FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

ANDREA BEGHETTO È UN NUOVO CALCIATORE DEL FROSINONE

Il Frosinone Calcio comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Andrea Beghetto. Il centrocampista classe ’94 arriva a titolo temporaneo dal Genoa.

Andrea Beghetto e il Frosinone è una storia decollata in gran silenzio lo scorso campionato. Quando l’esterno mancino classe ’94 seminava il panico sulla corsia mancina con la maglia della Spal. Quella sera del 25 ottobre 2016 la squadra di Leonardo Semplici giocò a Comunale (e perse 2-1) e l’eclettico perugino di nascita ma di origini venete entrò a 11’ dalla fine e disputò una gara eccellente in quel frangente finale. Finì dritto sul taccuino dei dirigenti giallazzurri.
Al mercato di gennaio il passaggio al Genoa e si sa come va nel calcio: un affare che sembra impossibile oggi, diventa accessibile domani. Il domani in questione è appunto oggi mercoledi 5 luglio anno di grazia 2017. Quando ai boatos dei giorni scorsi si è associata anche l’ufficialità del suo trasferimento in giallazzurro.
A SINISTRA COMANDO IO – Ma chi è Andrea Beghetto? Un giocatore polivalente, tanto per cominciare. Pensavano fosse un terzino quando hanno iniziato a immaginare per lui un ruolo di cursore mancino, fino addirittura a ipotizzarlo attaccante. Le sue caratteristiche parlano in maniera inequivocabile: esterno sinistro naturale con un’ottima gamba. Sa adattarsi anche al ruolo di terzino di difesa a quattro o di mezzala sinistra di un centrocampo a tre. Sempre propositivo, privilegia spingere, ma è anche attento e disciplinato in fase difensiva. Nella stagione che sancì il ritorno del Frosinone in serie B lui giocava in serie D con l’Este dove arrivò dal Bellaria, in precedenza l’ottima stagione con il Padova. Dall’Este (12 gol di cui 6 su rigore) quindi il passaggio alla Spal, l’arrivo dei successi. Il ruolo di ‘quinto’ nel 3-5-2, un marchio doc. Quindi la serie A nel campionato forse più complicato del Genoa degli ultimi anni.
NIPOTE E FIGLIO D’ARTE – Beghetto è un cognome che si identifica con lo sport a tutto tondo. E non solo calcio. La sua è una famiglia di sportivi. In quella famiglia si contano un ciclista di valore mondiale, il nonno Giuseppe, e due calciatori di buon livello, il papà Massimo e il cugino del padre, Luigi.
Nonno Giuseppe, raccontano le cronache è stato un ciclista che vinse il titolo olimpico nel tandem a Roma 1960, professionista per dieci anni (dal 1963 al 1973), tre titoli mondiali nella velocità. Il padre Beghetto è stato calciatore dalle ottime qualità: Chievo, Perugia, Vicenza e Dundee (in Scozia) le tappe significative della sua carriera. Mancino come il figlio, terzino fluidificante come lo definivano a quei tempi. Un precursore delle gesta del figlio. Giocò col Perugia e il Vicenza di Guidolin con cui ha vinto la Coppa Italia nel 96/97. Infine, Luigi Beghetto, il cugino del papà di Andrea ed ha giocato con Chievo, Genoa, Pescara e Cagliari tra le altre. Ora, scrivere altrettante belle pagine di sport e di calcio spetta a lui, Andrea. A ricominciare da Frosinone.

Ufficio Stampa
Frosinone Calcio

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2017

Share Now

Articoli correlati