FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

ARIAUDO FA 100 IN A, NOZZE D’ARGENTO DEL FROSINONE NELLA MASSIMA SERIE

La prima volta tra Frosinone e Fiorentina riporta alla 11.a giornata del massimo campionato, teatro l’Artemio Franchi. Era il lunch-match del 1 novembre 2015. A distanza di poco più di tre anni, sarà la giornata numero 12 della serie A, in campo il 9 novembre. Alla vigilia di quella prima volta in assoluto, i viola allenati da Paulo Sousa erano al secondo posto in classifica, a quota 21 punti, appaiati a Napoli e Inter, con tre punti di vantaggio sul sorprendente Sassuolo e la Lazio. I giallazzurri, invece, quart’ultimi in classifica, avendo collezionato 10 punti, con un parziale +4 sulla zona retrocessione.

Fiorentina in vantaggio nel computo di quei due, unici, scontri diretti: 4-1 all’andata e 0-0 al Comunale. Nella gara di ritorno la Viola non riuscì a sfondare al Matusa: i giallazzurri ottennero un punto che poteva assumere un peso specifico importante in chiave salvezza, che li fece tornare -1 dal Palermo. Palo di Kalinic, traverse di Borja Valero e Kragl. Il Frosinone reclamò un rigore per fallo di Gonzalo su Ciofani. Di quel primo confronto gli unici ad esserci ancora, sui due fronti, sono i giallazzurri Chibsah, Ciofani e Gori oltre agli infortunati Dionisi e Paganini.

ARIAUDO TOCCA QUOTA 100 – Cento volte in serie A per Lorenzo Ariaudo, che ha esordito il 18 gennaio 2009 in Juventus-Cagliari 1-1. Le maglie indossate dal difensore giallazzurro: Juventus, Cagliari, Sassuolo, Empoli e Frosinone. Un punto di forza dello scacchiere nelle ultime due stagioni e un titolare ritrovato in serie A.

FROSINONE FA 50 – Nove gol nella prima stagione di serie A del Frosinone e 2 finora dopo il rientro in corsa dall’infortunio. L’attaccante giallazzurro mette nel mirino quota 12. Il Frosinone invece festeggia le nozze d’argento nella massima serie. La gara di questa sera infatti è la 50.a della storia giallazzurra in A. E la squadra giallazzurra insegue anche la doppia cifra in fatto di vittorie in A che al momento sono 9.

PILLOLE DI CURIOSITA’ – Il Frosinone arriva da 3 risultati utili consecutivi, 1 successo e 2 pareggi. Mai nella sua breve storia in serie A la squadra giallazzurra aveva centrato 3 risultati di fila positivi. Mai nemmeno due gare senza subire gol prima di adesso: la squadra di Longo è infatti reduce dal 3-0 a Ferrara e 0-0 a Parma.

Il Frosinone deve però prestare attenzione sempre a certe fasi della gara (fonte Social & Comunication): in avvio di ripresa (46’-60’) sono 6 i gol subiti dai giallazzurri (record negativo alla pari del Chievo e della Spal), nel finale di gara addirittura 7 (76’-90’ inclusi recuperi, ancora come il Chievo). A proposito di attenzione, i giallazzurri di Longo dovranno drizzare le antenne dentro la propria area di rigore. Infatti la Fiorentina ha avuto finora 3 rigori a favore (tutti realizzati dallo specialista Veretout), come Sampdoria e Sassuolo.

Per la Fiorentina 1 sconfitta e 3 pareggi nelle ultime 4 giornate, con ultimo successo il 30 settembre scorso, 2-0 al “Franchi” sull’Atalanta. E’ la striscia negativa record dell’era-Pioli alla Fiorentina, come quelle tra la 11.a e la 14.a del girone di andata 2017/18 e tra la 19.a e la 22.a giornata, con score di 2 pareggi e 2 sconfitte in entrambe le fasi negative dell’anno scorso.

Per il tecnico viola Stefano Pioli, il mese di novembre non è granché fortunato: per lui una media punti/partita pari a 0,91 ed un bilancio che vede 10 vittorie, 23 pareggi e 25 sconfitte in 58 partite giocate. Per Longo a novembre c’è un a media di 1.22, mese migliore è dicembre con 1.80.

L’ex giallorosso Gerson è uno dei 3 giocatori sostituiti più volte nella serie A 2018/19 dopo 11 giornate: 7 le sue uscite anzitempo, come Di Gaudio (Parma) e Calhanoglu (Milan). E ancora per quanto riguarda la squadra toscana, che segna solo con titolari, mai con subentranti nella A 2018/19 dopo 11 turni: come i toscani, Chievo e Genoa. Infine l’unico ex è il portiere Sportiello (dal gennaio 2017 al giugno 201839 presenze senza reti in gare ufficiali).

I PRECEDENTI VARI – Primo confronto tecnico assoluto in partite ufficiali tra i due allenatori, Moreno Longo e Stefano Pioli. E prima volta di Longo contro i viola. Pioli trova il Frosinone – come allenatore – per la nona volta in carriera in partite ufficiali, e finora il bilancio è di 4 successi del tecnico della Fiorentina (1 con il Piacenza e 3 con il Sassuolo), 2 pareggi e 2 vittorie dei giallazzurri.

L’ARBITRO – Fabrizio Pasqua di Nocera Inferiore (Salerno), appartiene alla sezione di Tivoli. E’ lui il direttore di gara designato per Frosinone-Fiorentina. Due volte ha diretto la squadra viola con bilancio di 1 vittoria e 1 pari. Sette volte ha arbitrato i giallazzurri, con bilancio di 4 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta. La prima volta nella stagione 2014-’15, in Tim Cup, ko dei giallazzurri 3-1 ai calci di rigore. L’ultima in Salernitana-Frosinone 1-3 della stagione 2016-’17.

Giovanni Lanzi

 

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2018

Share Now

Articoli correlati