FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

BARONI SI PRENDE LE COSE POSITIVE: “PRESTAZIONE, COMPATTEZZA E SOLIDITA’. D’ORA IN POI CI SERVIRANNO TUTTI”

TORINO – Baroni in conferenza stampa accoglie la sconfitta dalla parte giusta: il Frosinone – pur di fronte allo strapotere della Juve dei record – continua quel percorso di crescita che nel girone di ritorno aveva avuto un corto circuito solo in occasione della gara con l’Atalanta. E che sotto la sua gestione aveva battuto il passo anche a Verona col Chievo, relativamente alle gare del girone di andata.

Un 3-0 che ci può stare, mister Baroni lei cosa trae da questa gara?

“Spunti positivi perché è chiaro che il divario tecnico era visibile in campo. Andare sotto dopo 6’ e al 17’ prendere il 2-0 non è stato facile. Ho chiesto alla squadra di non sbagliare prestazione, al di là del risultato. Di non fare un passo indietro. Nelle difficoltà ho visto una squadra compatta ed equilibrata, che non ha lasciato mai la possibilità di attaccare alla Juve. Da questa sconfitta resta la prestazione, la trovo come punto di crescita del nostro campionato. Adesso abbiamo un calendario difficile ma questo lo sapevamo”.

Perché Molinaro al posto di Beghetto? Per un contributo di esperienza?

“Perché io credo che non possiamo fare un finale di campionato con 11-12 giocatori. Molinaro è un giocatore che ci deve dare per forza qualcosa, mi aveva dato dei segnali, gli ho parlato in maniera moto schietta dopo la partita con l’Atalanta. Oggi ho visto risposte importanti. Mi è piaciuta la sua prestazione, ci può dare spessore. La squadra è migliorata ed ha bisogno anche di una buona gestione e lui in questo momento è un giocatore ritrovato. E con Beghetto se la giocherà”.

Anche Paganini ci può dare qualcosa nel girone di ritorno?

“Rientra in quello che ho detto prima. Abbiamo bisogno di tutti. Luca è rientrato da un infortunio lungo, è rientrato bene. Come è stata positiva secondo me la partita di Viviani che non ha ancora la condizione ottimale ma abbiamo bisogno di lui come del miglior Maiello. Tra l’altro a proposito di Viviani, ha tenuto bene il campo, gli sono arrivati i crampi negli ultimi 5’. Queste sono tutte situazioni che ci torneranno utili quando il campionato ci metterà davanti agli scontri diretti”.

Prima di andare in conferenza stampa, il tecnico canarino era passato in diretta su Sky.

Mister Baroni, risultato pesante ma giocare qui non è facile per nessuno. Ma qualcosa di positivo si è visto nel suo Frosinone, la personalità della squadra ad esempio.

“Sono d’accordo, affrontare questa Juventus era difficilissimo. Dopo 16’ essere sotto di due gol non è stato facile ma la squadra è  rimasta bene in campo, con compattezza. La prestazione e mi è piaciuta anche se il risultato ci ha penalizzato. Bisogna prendere in queste situazioni le cose positive”.

Adesso avete ancora un calendario complicato. Poi però iniziano gli scontri diretti.

“Queste partite nel calendario ci servono, ci debbono dare quella compattezza e convinzione che rappresentano un percorso di crescita. Che ci permetteranno di guardare avanti per affrontare le altre gare non meno importanti”.

Alla fine in trasferta il Frosinone si comporta bene. Che tipo di ricetta per le gare interne? Adesso siete una squadra solida.

“La squadra ha trovato solidità ed equilibrio, credo che giocando come stiamo facendo troveremo anche benefici in casa. Col Milan abbiamo giocato una buona gara, con la Lazio abbiamo ha fatto bene e meritavamo di più. Credo che ci stiamo avvicinando anche alla vittoria in casa. Il nostro stadio non può essere terra di conquista e dobbiamo necessariamente trovare in casa i punti che ci serviranno”.

Quindi arrivano i complimenti a Baroni da parte di Del Piero negli studi di Sky. E la domanda dell’ex numero 10 bianconero.

Su questo lavoro, qual è il passo successivo. Compattezza e solidità ci sono e la prossima mossa?

“La squadra ha trovato equilibrio, cerchiamo di giocare più vicino all’area di rigore. Cerchiamo di tenere l’avversario alto, credo che migliorando la gestione della palla e l’autostima questi saranno i passi che ci permetteranno di affrontare le partite vitali per la nostra stagione”.

Giovanni Lanzi

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2019

Share Now

Articoli correlati