CIANO RECORDMAN DEI TIRI IN PORTA IN SERIE B, NESSUNO COME LUI

 In Breaking News

Frosinone e Chievo si sono incrociati 6 volte in campionato (due in serie B e quattro in serie A) ed 1 volta nei sedicesimi di finale di Coppa Italia nel 2009. I ciociari nelle sfide dirette sono sempre stati sconfitti, tranne una volta, all’ultima del campionato scorso quando ne uscì fuori uno scialbo 0-0. In serie B al Matusa il Frosinone perse 1-2 con i gol di Cesar e Greco per i veronesi e Pecchia per i canarini allenati da Cavasin. Anche la sfida di ritorno portò 3 punti ai clivensi. Infatti con un gol per tempo, prima di Marcolini (oggi allenatore del Chievo) poi di Obinna, superarono 2-0 i canarini. Stessa sorte nei match di serie A 2015-’16 quando il Chievo torna a casa a pieni punti: nella sfida di andata i giallazzurri tengono il passo fino al 90’ quando il direttore di gara Rocchi assegna un calcio di rigore trasformato da Paloschi. Il 2-0 – con i giallazzurri catapultati in avanti – viene segnato al 93’ minuto dall’attaccante Meggiorini che oggi è ancora uno dei punti di forza dei veronesi. Nel ritorno del ‘Bentegodi’ il Chievo vince largamente dopo un inizio incoraggiante del Frosinone che si porta anche in vantaggio con Ciofani a 5 minuti dal fischio d’inizio, ma Ajeti prima (in maniera ancora oggi poco spiegabile) e Chibsah poi si fanno espellere costringendo i compagni a giocare in 9 uomini. Il Chievo ne approfitta e in sequenza Floro Flores, Pellissier due volte, Rigoni e Sardo firmano il 5-1. Lo scorso anno 1-0 del Chievo in casa, gol-partita di Meggiorini dopo l’espulsione di Capuano.

ACCOMUNATI – Il Chievo e il Frosinone sono tra i pochi club di calcio professionistico ad aver scalato i gradini del calcio dal basso. Il Frosinone è salito per la prima volta in serie B nella stagione 2006-’07, il Chievo è approdato in serie B nel 1994.

GLI EX – Nella rosa di mister Nesta in 2 sono ex Chievo: Bardi (nella stagione 2014/2015, 10 presenze 17 gol subiti) e Brighenti (solo squadre giovanili, nessuna presenza in prima squadra). E’ doppio ex Massimo Zappino. Ma la storia del portiere giallazzurro con il club clivense durò appena una mezza estate, agli albori della stagione 2007-’08.

PILLOLE DI CURIOSITA’ – L’attaccante del Chievo, Riccardo Meggiorini, mette nel mirino la gara numero 440 tra i professionisti. Il Frosinone ha vinto le ultime 2 partite di campionato senza subire reti. Il Chievo non ha fatto gol nell’ultima trasferta a La Spezia ma ha un record invidiabile: mai 2 gare di serie B senza reti dal novembre 2000. Nelle ultime 29 volte in cui si sono affrontate nel campionato cadetto due squadre retrocesse dalla Serie A, solo 4 volte ha vinto la squadra in trasferta, 14 successi per la compagine ospitante e 11 pareggi.

Il Livorno e Venezia (entrambe con 8 punti) hanno perso più punti da posizione di vantaggio rispetto al Frosinone (7). Mentre il Chievo è la squadra che ha ottenuto più punti da posizione di svantaggio (9). Sono 10 i risultati utili di fila dei veneti in questa stagione.

Emanuele Giaccherini è la bestia nera del Frosinone, alla squadra giallazzurra ha infatti realizzato 4 reti di cui 3 nella stagione 2009-’10 quando vestiva la maglia del Cesena e 1 lo scorso anno in serie A. Il sito specializzato blablalive.com evidenzia un altro dato statistico interessante: l’attaccante giallazzurro Camillo Ciano è il giocatore che ha centrato lo specchio più volte (26, almeno 8 volte in più di qualsiasi altro giocatore) in questa Serie B. Cinque giocatori del Frosinone hanno superato il limite delle 100 gare in maglia giallazzurra: sono Maiello (102), Ariaudo (106), Dionisi (171), Paganini (172), Gori (187).

I PRECEDENTI  DEGLI ALLENATORIMichele Marcolini nato nel 1975 debuttante contro Alessandro Nesta nato nel 1976 e che in questa serie B ha collezionato 53 panchine. Marcolini però è il migliore tra i tecnici debuttanti tra i Cadetti dall’alto dei suoi 18 punti. I due si sono incontrati anche sui campi di calcio, nelle vesti di giocatori. Per un totale di sette volte. La prima volta, l’11 febbraio 1998, in un Bari-Lazio 0-2. Nel computo complessivo, l’ex difensore di Lazio e Milan ha vinto 6 volte (3 quando vestiva la maglia della Lazio) e ne ha pareggiata 1 (sempre con la Lazio). Marcolini ha perso tre volte quando militava nel Bari, 2 con il Chievo e 1 con l’Atalanta. Da allenatori nessun confronto tra i due.

IL TRAGUARDO – Serata importante per il tecnico del Chievo, Marcolini, che festeggia al ‘Benito Stirpe’, le 200 panchine in carriera. Ha iniziato ad allenare nel Lumezzane, quindi Real Vicenza, Pavia, Sant’Arcangelo, Alessandria e Albinoleffe prima di approdare al Chievo. Per lui 72 vittorie, 71 sconfitte e 76 pareggi.

L’ARBITRO – Il direttore di gara della partita è Juan Luca Sacchi di Treia in provincia di Macerata. L’arbitro marchigiano ha fischiato i giallazzurri in ben 9 occasioni dalla stagione 2012-’13. Bilancio totale: 6 pareggi, 1 vittoria e 2 sconfitte. La prima volta fu nella stagione 2012-’13, in Lega Pro: Frosinone-Viareggio 1-1. Nella stagione del ritorno in B ha diretto i giallazzurri tre volte: Frosinone-Benevento 0-0, Frosinone-Salernitana 2-2 e quindi nella gara di andata della finale playoff Lecce-Frosinone 1-1. Una gara nella stagione 2016-’17 il fatale Verona-Frosinone 2-0 con due rigori sui generis assegnati agli avversari. Poi tre partite nella stagione della seconda promozione in A: 3-3 a Pescara, la vittoria in casa dell’Avellino 2-0 e il famigerato 2-2 con il Foggia in casa. Quindi l’unica volta in A lo scorso anno in Frosinone-Genoa 1-2. Due pareggi invece quando ha diretto il Chievo: nella stagione 2014-’15 in serie A Chievo-Atalanta 1-1 e nella stagione 2018-’19 Chievo-Parma 1-1.

Articoli Recenti