FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

CIOFANI & CIANO, LE DOPPIETTE ANTI-EMPOLI PER ‘IMPALLINARE’ (ANCHE) QUEGLI ANTICIPI…

Il Frosinone ad Empoli per vincere la quarta partita esterna della stagione. Extrema ratio, senza però sbattere preventivamente la porta in faccia ad un pareggio.  Anche se – visti gli anticipi di questa 28.a giornata – pesano non poco in chiave salvezza il rovescio della Roma di ‘sir’ Claudio Ranieri (che scarica i suoi a fine partita) in casa di una Spal che non vinceva al ‘Mazza’ da appena 180 giorni e il capitombolo casalingo di un supponente Torino per mano del Bologna dei tanti ex. Sulla sconfitta giallorossa grava – oltre la impalpabilità generale – un rigore concesso con magnanimità agli emiliani. Su quella dei granata, tre dormite in difesa, tanta imprecisione sottoporta ma anche l’idea circolata che la squadra di Mazzarri sia da Champions.

I CONTI IN TASCA AI BOMBER – La sfida del ‘Castellani’ tra Empoli (che sarà costretto a vincere per effetti di quegli stessi risultati di ieri) e Frosinone porta a fare i conti in… tasca ai bomber delle due squadre negli scontri diretti: Ciano e Ciofani in vetta nella speciale classifica con 4 reti a testa (frutto di 4 doppiette in totale), seguono con 3 reti ciascuno Dionisi e l’azzurro Caputo che però somma alle 2 reti della stagione 2017-’18 anche il gol decisivo quando vestiva la maglia dell’Entella (2-1 in rimonta dei liguri) nella stagione 2016-‘17. Il Frosinone per ora vince l sfida dei cannonieri.

I CONFRONTI – E’ la quarta volta che canarini e azzurri si trovano in serie A, campionato nel quale i precedenti sono tutti dalla parte del Frosinone. La prima volta tra le due squadre fu nel campionato di serie B 2008-09 di serie B. Vinse l’Empoli al Comunale con un rete di Lodi nel finale, pari 1-1 nel ritorno. Le due squadre si sono affrontate 8 volte in B.

Nella massima serie il Frosinone ha battuto 2 volte gli azzurri: 2-0 al Comunale e fu la prima vittoria giallazzurra nella massima serie – e 2-1 ad Empoli (doppietta di Daniel Ciofani intervallata dalla rete di Maccarone). Nella gara di andata della massima serie la doppietta decisiva che sancì anche la prima vittoria dei canarini nella massima che seguì il pari dello ‘Stadium (era la 6.a di andata), la firmò Federico Dionisi, assente nella gara del ‘Benito Stirpe’ per infortunio. Lo scorso anno in B il rocambolesco 3-3 dell’andata con la squadra di Longo avanti di tre reti. Nel ritorno due volte in vantaggio il Frosinone con Ciano, per gli azzurri provvisori pari di Krunic e Di Lorenzo, poi Caputo e Lollo a tempo scaduto determinarono l’allungo. E quest’anno un altro 3-3. Bilancio totale: 5 vittorie azzurre, 3 canarine e 3 pareggi.

PILLOLE DI  CURIOSITÀ – Aurelio Andreazzoli torna dopo 3 mesi sulla panchina dell’Empoli. Esonerato dopo l’1-5 subito a Napoli il 2 dicembre scorso, aveva ottenuto in 11 giornate appena 6 punti, con media di 0,54 a partita. Iachini – esonerato dopo l’1-2 di lunedì scorso a Roma – si trovava a 16 punti in 16 giornate, con 1 punto esatto di media partita. Poco meno del doppio. Le stranezze del calcio. Un po’ come accadde per l’avvicendamento tra Ballardini e Prandelli al Genoa. Baroni è sceso a 0-82 a partita, 9 punti in 11 gare.

L’Empoli è la difesa più battuta della serie A: 53 i gol subiti dai toscani, a pari merito con il ChievoVerona. Il Frosinone è a 51. L’Empoli è anche la squadra della serie A che subisce il maggior numero di gol nei 15’ prima della pausa: 15 le reti incassate dai toscani dal 31’ al 45’ inclusi recuperi. Il Frosinone è invece la squadra che ha perso più partite (16, come il ChievoVerona) e quella che ha segnato meno reti (20, anche qui a pari merito con gli scaligeri). L’ultima rete giallazzurra fuori casa è quella di Ciofani al 25’ del primo tempo della gara vinta in casa della Samp.

GLI EX – Sulla sponda toscana c’è Maietta (dal gennaio 2009 al giugno 2010 – 40 presenze senza reti in gare ufficiali). Più nutrita la pattuglia tra i canarini: Ariaudo (dal gennaio al giugno 2016 con 5 presenze senza reti in gare ufficiali), Cassata (dal luglio 2014 al gennaio 2015 nel settore giovanile) e Maiello (dall’agosto 2015 al gennaio 2017 con 15 presenze senza reti in gare ufficiali).

I PRECEDENTI DEI TECNICI – Confronto tecnico inedito tra Aurelio Andreazzoli e Marco Baroni, i due allenatori toscani – uno di Massa e l’altro di Firenze – non si sono mai incrociati.  Il tecnico azzurro è imbattuto nei confronti con il Frosinone. Terzo incrocio tra Aurelio Andreazzoli, da allenatore, ed il Frosinone: in bilancio 1 successo (4-2 nella gara di ritorno del ‘Benito Stirpe’ la scorsa stagione) ed 1 pareggio (l’andata di questa stagione terminata con un rocambolesco 3-3) in favore del coach azzurro. Dodici reti in due gare. Terzo incrocio tra Marco Baroni, da allenatore, e l’Empoli. Score di 1 successo casalingo per parte, quando Baroni allenava la Virtus Lanciano, serie B 2013/14.

L’ARBITRO – Davide Massa di Imperia ha esordito in A il 23-01-2011. Dodici precedenti con l’Empoli (4 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte), appena 3 con il Frosinone (1 pareggio, in casa del Milan nella prima stagione di A e 2 sconfitte, in casa con la Reggina e la Juventus nella prima stagione di A). Manca la vittoria…

Giovanni Lanzi

 

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2019

Share Now

Articoli correlati