FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

EXPERIENCE FROSINONE: SOCIAL, SITO E STORE NUMERI DA CAPOGIRO! GUALTIERI: “CINQUE MESI FANTASTICI MA TANTO CI ATTENDE ANCORA”

FROSINONE – Due grandi temi doverosamente a ‘marchio giallazzurro spalmati dentro una conferenza stampa. Mezz’ora di tempo, nessuna domanda finale perché praticamente era stato tutto detto e ribadito con dovizia di particolari. Il direttore Marketing & Comunicazione-Rapporti Istituzionali, Salvatore Gualtieri, ha ricevuto i ‘media’ presso la sala conferenze della Banca Popolare del Frusinate, main sponsor giallazzurro. Telecamere e microfoni accesi, taccuini aperti. C’è attesa dopo il comunicato che aveva fatto immaginare a delle importanti novità.

“Ho convocato questa conferenza – ha esordito Gualtieri – per due motivi essenziali. In primo luogo è corretto e giusto fare un report di tutte le attività che l’Area Marketing & Comunicazione del Frosinone svolte in questi 5 mesi di lavoro. La seconda parte della conferenza invece sarà dedicata ad una promozione che abbiamo ideato in occasione di Frosinone-Pro Vercelli del prossimo  20 gennaio”.

MARKETING & COMUNICAZIONE, UN… MODELLO DI GRANDE EXPERIENCE – “Partiamo dalla prima parte. Mi riferisco al modello Experience Frosinone che abbiamo implementato nei primi giorni di agosto, mi riferisco all’attività che il presidente Maurizio Stirpe ha definito il Frosinone 2.0. Il modello Experience che sta diventando anche modello di gestione perché non riguarda solo il Marketing & Comunicazione ma abbraccia tutte le aree, compresa quella tecnica, amministrativa e l’Area strategica. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto, dei dati e dei risultati ottenuti. Molto soddisfatto e non potrebbe essere diversamente: sono partite tutte le aree di attività specifiche. E quello che abbiamo detto i primi di agosto l’abbiamo realizzato prima di Natale”.

Gualtieri entra nello specifico. Snocciolando nel corso del suo intervento a braccio anche i dati. Numeri vivi. Certificati. “Voglio andare nel dettaglio. E’ partita l’Experience Scuola con grande successo, in tutte le diramazioni connesse al progetto. Abbiamo concluso ieri la ‘Benito Stirpe’ School Cup, rinviando a causa del maltempo solo le finali che si giocheranno il 22 o 23 gennaio. E’ stata una grande presenza di partecipazione: alunni, insegnanti, calciatori, ogni Istituto aveva il suo tifo colorato. Abbiamo anche fatto partite l’iniziativa ‘Frosinone sale in cattedra’: stiamo andando con i nostri calciatori nelle Scuole della provincia. Portiamo un calciatore con un format innovativo, il ragazzo che si racconta agli alunni. Insieme al calciatore sono presenti anche un nostro preparatore atletico e la Questura di Frosinone che spiega agli alunni il rispetto delle regole, della sicurezza, di educazione civica. Partirà a breve, sull’onda del successo della School Cup riservata ai più grandi anche la Benito Stirpe School Cup riservata gli under 12. E’ partito poi anche l’Experience Territorio ed anche qui grandi soddisfazioni: portiamo due calciatori nei paesi della provincia, scegliamo i più piccoli dove nessuno magari penserebbe di andare. E lì andiamo per promuovere quel territorio grazie anche al rapporto con gli Enti locali. I calciatori spiegano, con il sindaco, quello che c’è da promozionare in quella zona specifica. Abbiamo toccato già i paesi di Arpino e Casalattico, continueremo fino al termine della stagione. Un format anche questo che sta avendo successo. E lo diremo grazie ai dati che vi forniremo a breve. Aggiungo che l’attività Solidale ha preso il via. La prima la indiremo direttamente in occasione di Frosinone-Pro Vercelli. Il Comitato Etico si è riunito e sta analizzando tutti i progetti che ci sono pervenuti da parte delle Associazioni. Credo che il 23 gennaio ci sarà la conferenza stampa di presentazione alla presenza del presidente del Comitato, il professor Maurizio Turriziani. Ed è partita anche l’Area Associativa: gli sponsor coinvolti in maniera totale, il Club Amici Sponsor sta funzionando in maniera continuata, sta crescendo. Con i nostri sponsor organizzeremo un forum il 30 gennaio, stanno vivendo quotidianamente la vita del Frosinone e li aggiorneremo con le nostre attività. Sono 114 aziende, l’85% delle aziende al nostro fianco sono ciociare, un motivo di orgoglio. Stiamo sviluppando la crescita dei Fun Club. Ma non è finita perché stiamo sviluppando anche il Club giallazzurri nel mondo”.

IL BRAND FROSINONE DECOLLA – “Infine l’area dello sviluppo del brand, sotto l’ala del progetto Experience: c’è grande soddisfazione. Oggi abbiamo una linea di merchandising tra le più complete in Italia anche in relazione a quelle della serie A, con un design esclusivo. Abbiamo fatto uno Store, fiore all’occhiello che non ha nulla da invidiare alla massima serie. Partirà a breve anche il Dipartimento internazionale Frosinone Calcio che si occuperà dello sviluppo del brand all’estero, lo ufficializzeremo entro il 30 gennaio”.

NUMERI IMPORTANTI – “Vi ho detto dei risultati – ha proseguito Gualtieri -. Che hanno superato le nostre aspettative, straordinari. Risultati certificati. E chi lo certifica che il modello Experience è vincente? Due dati essenzialmente: quello dello Store e quello dei social. In un mese e mezzo nello Store abbiamo incassato 6 volte superiore a quello dell’intera scorsa stagione. Stiamo facendo numeri importanti, significa che ai tifosi piace il nostro cambio di passo e il modello Experience in generale. Ma quello che dà certificazione plateale è rappresentato dai dati riportati dai ‘canali social’: il sito del Frosinone calcio ha raddoppiato il numero di utenti passando da 45.000 a quasi 100.000, le visualizzazioni su youtube si raddoppiano nei 5 mesi, su facebook si raddoppiano e toccano quasi 1.250.000: numeri impressionanti, che non ci aspettavamo. Con i follower su twitter e instagram, strumenti social un po’ più difficili da monitorare per le società di calcio, tocchiamo quasi i 60.000: è un successo. Tutto ciò indica che il modello-Frosinone piace alla gente. Permettetemi un commento: del Frosinone se ne parla a livello nazionale, si guarda e si studia con attenzione quanto accade da noi e questo deve essere un motivo di orgoglio. Bisogna esserne orgogliosi: è un successo di tutti. Ma restiamo con i piedi per terra. E’ un modello che si alimenta con idee e contenuti, se ci sono uomini che li portano avanti. Ci godiamo questi dati ma siamo consapevoli che siamo all’inizio. E’ un modello, aggiungo, che può aiutare a promuovere il nome del Frosinone Calcio. Non posso non parlare del crowdfunding: siamo i primi in Italia, è un gioiellino, abbiamo toccato quasi il 95% del target chiesto dalla Società. Il crowdfunding è l’essenza di quello che è la filosofia della Società. Oltretutto l’emissione dei mini-bond prevede l’implementazione dei servizi dello Stadio e tra questi il Frosinone Village nel quale ci saranno tutte le sfide della seconda parte della stagione al pari della partenza del Dipartimento Internazionale. Stiamo lavorando, a tal proposito, su una tournee negli States e in Canada a luglio con la prima squadra. Ed entro dicembre 2018 partiremo con un sondaggio in Cina, Hong-Kong e Australia”.

Ufficio Stampa

Frosinone Calcio – I parte

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2018

Share Now

Articoli correlati