FROSINONE-CREMONESE 0-2, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti (19’ st Paganini), Ariaudo, Capuano; Salvi, Rohden (7’ st Citro), Maiello, Haas, Beghetto; Novakovich, Dionisi.

A disposizione: Iacobucci, Villardi, D’Elia, Krajnc, Szyminski, Zampano, Paganini, Tabanelli, Tribuzzi, Vitale, Luciani.

Allenatore: Nesta.

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia; Bianchetti, Ravanelli, Terranova, Migliore; Valzania, Castagnetti, Deli (21’ st Gaetano); Piccolo (36’ st Mogos), Ciofani, Parigini (28’ st Palombi).

A disposizione: Agazzi, Volpe, Gustafson, Boultam, Zortea, Crescenzi, Celar, Kingsely, Ceravolo.

Allenatore: Bisoli.

Arbitro: Sig. Francesco Fourneau della sezione di Roma; assistenti sigg. Francesco Fiore di Barletta e Andrea Tardino di Milano; Quarto uomo sig. Francesco Carrione di Castellamare di Stabia.

Marcatore: 12’ pt Parigini, 4’ st Castagnetti.

Note: partita disputata a porte chiuse; angoli:  7-3 per il Frosinone; ammoniti: 37’ pt Dionisi, 5’ st Ciofani, 28’ st Migliore; espulso: 8’ st Dionisi; recuperi: 0’ pt; 4’ st.

FROSINONE – Nel deserto del ‘Benito Stirpe’ il Frosinone perde male (0-2) la partita del rilancio ma urla per gli errori dell’arbitro Fourneau di Roma e degli assistenti. I canarini infatti si vedono annullare dopo meno di 2’ una rete regolarissima di Novakovich e, con la Cremonese avanti grazie al gol di Parigini, il direttore di gara non concede un rigore nettissimo per fallo di mano di Migliore a due metri da Ravaglia sul tiro di Salvi a botta sicura. Nella ripresa a mettere il sigillo al match l’eurogol di Castagnetti da 60 metri. I giallazzurri scivolano al terzo posto provvisorio in classifica.

Articoli Recenti