FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

FROSINONE-VITERBESE 4-1

FROSINONE I TEMPO (3-4-1-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Zampano, Chibsah, Crisetig, Molinaro; Vloet; Ciano, Ciofani.

FROSINONE II TEMPO: Bardi (22’ st Iacobucci); Goldaniga (30’ st Verde), Salamon, Brighenti; Ghiglione, Gori, Maiello, Beghetto; Matarese, Ciofani (20’ st  Cassata), Soddimo.

A disposizione: Errico, Obleac, Esposito, Simonelli.

Allenatore: Longo.

VITERBESE CASTRENSE (4-3-1-2): Forte; De Giorgi (15’ st Rinaldi), Sini (29’ st Perri), Atanasov (15’ st Milillo), De Vito (15’ st Messina); Baldassini (29’ st Svideroschi), Damiani (29’ st Molinaro), Cenciarelli (15’ st Bovo); Pacilli (15’ st Zerbin); Vandeputte (15’ st Ngissà), Polidori (15’ st Otranto).

A disposizione: Micheli, Perri, Schaeper, Valagussa, Molinaro.

Allenatore: G. Lopez.

Arbitro: sig. Aronne di Roma1; assistenti: sigg. Caprari e Passero di Roma 1.

Marcatori: 26’ pt Pacilli, 29’ pt Ciano, 3’ st Ciofani, 28’ st Salamon, 38’ st Cassata.

Note: angoli 6-5 per il Frosinone.

ROMA – Il Frosinone batte nel test amichevole la Viterbese 4-1 in rimonta e chiude la seconda settimana di ritiro a Roma. Buone indicazioni per Longo che ha fatto ruotare 22 degli uomini attualmente a disposizione. La lieta novella, nella ripresa, è il rientro di Gori a 4 mesi dall’infortunio nella finale col Palermo.

Frosinone-Viterbese una quarantina di anni fa era un acceso derby di serie D. Oggi due squadre si sono incrociate di nuovo per un test di avvicinamento ai rispettivi obiettivi: per i giallazzurri di Longo c’è da preparare la ‘nona’ di serie A, il lunch match di domenica 21 ottobre con l’Empoli; i gialloblu allenati da Giovanni Lopez mordono il freno, con testa e gambe rivolte invece all’esordio ufficiale in Lega Pro. Si gioca al Mancini Park Hotel di Roma, location del ritiro degli uomini di Longo, a porte chiuse.

I DUE SCHIERAMENTI – Longo si presenta con un 3-4-1-2. Davanti a Sportiello il centrale di difesa è Ariaudo, Goldaniga e Brighenti i bracci corti. In mezzo al campo Chibsah e Crisetig, Zampano e Molinaro i laterali. L’olandese Vloet si piazza da trequartista, Ciano al fianco di Ciofani. Out Perica, Besea, Capuano e Ardaiz.

Viterbese con il 4-3-1-2. Davanti a Forte il pacchetto arretrato è composto da De Giorgi, Sini, Atanasov e De Vito. In mezzo al campo Damiani è il regista, Cenciarelli e Baldassin gli intermedi. Pacilli trequartista alle spalle di Vandeputte e Polidori.

BOTTA E RISPOSTA NEL PRIMO TEMPO – Dopo un minuto Frosinone vicino al gol con Vloet: Brighenti imbuca Molinaro a sinistra, cross per la sponda di Ciofani per l’olandese, esterno sinistro di poco fuori. La risposta della squadra di Lopez frutta un corner senza esito. Canarini propositivi sulla catena di sinistra dove Molinaro e Vloet conquistano un angolo. Al 6’ si intrufola bene nell’area del Frosinone il mezzosinistro Baldassini, bravo Ariaudo a contenere la percussione, palla tra le braccia di Sportiello. Il Frosinone cerca intesa e intensità, dialogo e profondità. Al 12’ in due tocchi, da Ariaudo a Ciano, cerca Vloet, attento Sini ad interrompere l’azione sulla velocità dell’olandese. Viterbese intraprendente al 14’, duetto tra Baldassin e Pacilli, palla ancora al interno di destra che appena dentro l’area impegna Sportiello in angolo. Al 20’ il Frosinone esce bene dal pressing dalle parti di Sportiello, Goldaniga innesca Ciano, cambio di fallo su Chibsah fronte per Molinaro ma la difesa libera sul cross. Un minuto dopo ancora Molinaro da fondo campo per un gran colpo di testa d’incontro di Ciofani, portiere immobile e palla che arresta la propria corsa sulla parte superiore della porta. Ancora ottimo lavoro di Ciofani al 23’ sul tocco da destra di Brighenti, Vloet cerca il tocco morbido ma la palla termina tra le braccia di Forte. La Viterbese non ci sta a fare da sparring partner: prima impegna Sportiello in angolo con una botta su punizione di Vandeputte e poi passa con Pacilli che raccoglie da calcio d’angolo e tira di sinistro, palla deviata che beffa Sportiello sul primo palo. Il Frosinone si catapulta subito nella metà campo avversaria e pareggia: fallo su Chibsah ai 25 metri, punizione telecomandata di Ciano e Forte gelato. I ragazzi di Longo pericolosi al 32’ con un’azione che aggira la difesa avversaria, salva Sini in angolo. Ci prova Goldaniga 1’ dopo, gran fendente dai 25 metri, palla che esce un metro alla sinistra della porta difesa da Forte. Al 36’ il pezzo forte di Vloet: riceve palla da Molinaro, dal limite dopo una finta che gli libera campo lascia partire un gran tiro che Forte devia sul palo, quindi poi palla in angolo. I canarini cercano il vantaggio ed è ancora l’estremo difensore ospite a deviare di pugno un pallone maligno sul quale si sta catapultando Ciofani. Il Frosinone chiude la frazione di gioco in avanti, un destro di Ciofani contrato davanti a Forte.

CIOFANI APRE LA RIPRESA – Il tempo riparte e il Frosinone che nel frattempo cambia volto per otto-undicesimi (c’è il rientro di Gori a 4 mesi dall’infortunio e l’intervento alla spalla), passa: angolo di Soddimo, sulla palla tagliatissima la difesa viterbese resta sulle sue, Ciofani come un falco è appostato a due passi dalla linea di porta, colpo di testa in tuffo e palla in rete. Viterbese intraprendente al 12’, punizione di Pacilli ma c’è fallo degli avanti avversari nell’area del Frosinone. Girandola di avvicendamenti nella Viterbese al 15’. Ma è il Frosinone che va vicino al 3-1, Ciofani detta per Matarese, palla alta. Nel Frosinone dentro Cassata per Ciofani. Al 28’ perla da 40 metri di Salamon che prende campo senza pressione e spolvera le ragnatele all’incrocio alla sinistra di Forte firmando il 3-1. L’ultimo quarto d’ora è di buon movimento per i giallazzurri sotto le continue indicazioni di Longo, Maiello al 38’ serve Cassata che infila il 4-1. E’ il sigillo finale al match.

Giovanni Lanzi

 

 

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2018

Share Now

Articoli correlati