FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

GUALTIERI A LAZIO RADIO: “LE NUOVE MAGLIE PRESENTATE L’11 O 12 DICEMBRE”

‘Attenti a quei due’. E’ il nome del contenitore sportivo in onda sulle frequenze dell’emittente Lazio Radio il martedi sera a partire dalle ore 19.30, condotto in studio da Armando Mirabella e Stefano Pizzutelli. Ospite telefonico il direttore Marketing & Comunicazione-Rapporti Istituzionali del Frosinone, Salvatore Gualtieri.

Intervenuto all’inizio della puntata il giornalista Emiliano Bernardini de Il Messaggero sul caso Figc-Tavecchio-Nazionale. Tante supposizioni sul piatto, anzi nell’etere. E un’unica certezza e cioè che non ci sarà un commissariamento della Figc. La Lega di B e quella di A in attesa, quindi, e nell’ordine inverso, di eleggere un presidente.

Con Gualtieri i conduttori hanno toccato di nuovo il fiore all’occhiello di queste ultime ore e dei prossimi mesi in casa-Frosinone, il progetto crowdfunding presentato lunedi. Perché le parole ‘innovazione’ e ‘unicità’? «Innovazione perché – ha detto Gualtieri – ci troviamo di fronte ad un’operazione innovativa in Italia e di conseguenza da qui viene la sua unicità. Una società in Italia ha intrapreso questo percorso, questo fa onore al Frosinone e dà visibilità all’intero territorio. Il fatto che ci abbia pensato il Frosinone è sicuramente motivo di orgoglio per tutti».

Gualtieri ha poi rielaborato sulle frequenze di Lazio Radio parti della stessa conferenza stampa, evidenziando ancora di più come il Frosinone abbia optato per questo tipo di investimento e le motivazioni: «Il presidente Stirpe ha spiegato in maniera chiara che, se proprio qualcuno deve guadagnarci, è meglio che lo facciano gli investitori e quindi i sostenitori. Altrimenti si sarebbero potute scegliere altre forme, di finanziamento dagli azionisti oppure fare ricorso al sistema bancario».

L’idea del Village: «L’obiettivo dichiarato è quello di individuare un modo diverso, giusto e sostenibile di fare calcio. Può sembrare un sogno ma quando si danno i servizi le cose cambieranno. Quando lo vedremo realizzato come vogliamo noi, allora la gente potrà apprezzarne gli sforzi. E ci sarà un gran bel movimento attorno allo stadio. Creare come detto qualcosa di innovativo e di unico».

Gualtieri ha poi dettagliato la dislocazione e le aree del Village. Ma ha fornito anche una unità di grandezza dell’area destinata al Ristorante che nascerà grazie alla immissione sul mercato dei mini-biond: «Sarà di circa 800 metri quadri».

Esperienze del genere a Frosinone e a Crotone. E perché – ci si chiede in studio – non a Modena, una delle province più ricche d’Italia dove però la società di calcio è fallita e sparita dal panorama del calcio? Bella domanda.

Quindi le maglie del Frosinone. E una anticipazione da parte di Gualtieri: «Le maglie nuove stanno arrivando, la presentazione della maglia nuova con i calciatori intorno all’11 o 12 dicembre. Prima di Natale giocheremo con le nuove maglie. E le avremo nello Store per Natale».

E la Lega di B? «Ha ritrovato compattezza ed unità. La Lega di serie B aveva già individuato un percorso, il 23 mi auguro che venga eletto presidente il commissario Balata e poi, cosa ancora più importante, l’elezione della nuova ‘governance’ con il vicepresidente. Che non sarò io, ho un impegno con il Frosinone e sono concentrato su questo lavoro».

Ufficio Stampa

Frosinone Calcio

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2017

Share Now

Articoli correlati