FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

HALLFREDSSON, IL PRIMO VICHINGO DEL FROSINONE

Un vichingo che ragiona da italiano. Così si definì lui prima della partenza per i Mondiali di Russia in una intervista. L’islandese Emil Hallfreðsson è giallazzuro. Ed è il primo giocatore del… profondo Nord Europa a vestire la maglia del Frosinone. Nato Reykjavík il 29 giugno 1984, il centrocampista proveniente dall’Udinese è un ormai un grande conoscitore del calcio italiano. E’ passato infatti dalla vista sullo Stretto dalla parte di Reggio Calabria fino asalire a Verona per spostarsi infine ad Udine. Piede mancino, dotato di forza, potenza fisica, buona duttilità, tiro dalla distanza, piede caldo anche nei cross: queste le sue caratteristiche migliori. Quanto alla duttilità, in qualche occasioni lo si è visto impiegato anche nel ruolo di esterno mancino ma si esprime meglio nel centrocampo a tre. DI lui si dice che sia forte mentalmente, ligio alle regole.

Ha fatto parte, come detto, della allegra e coloratissima spedizione islandese che ha preso parte ai recenti mondiali di Russia. Un ct dentista, Hallgrímsson, ma sergente di ferro. Indimenticabile il pareggio (1-1) con la nazionale dell’Argentina. E tutti si presero una bella rivincita nei confronti dell’allora ct della nazionale argentina, Sampoli, che aveva definito l’Islanda “come Haiti..”.

Cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Fimleikafélag Hafnarfjörðar, viene aggregato in prima squadra dove resta due anni, prima d’essere acquistato dagli inglesi del Tottenham. Regolarmente impiegato nel torneo dedicato alle riserve, non debutta in Premier League e nel 2006 va in prestito al Malmö FF, in Svezia. Tornato Inghilterra, a luglio 2007 si trasferisce alla squadra norvegese del Lyn Oslo e da lì sbarca in Italia, alla Reggina. Lillo Foti lo ingaggia dopo appena una gara disputata con i norvegesi. A Reggio mette a segno un gol, a Buffon: pareggio insperato per i granata calabresi. Dopo un’altra esperienza in Inghilterra, torna alla Reggina ma va fuori squadra. Non demorde, accetta il Verona gioca in Prima Divisione nel 2010-2011 e raggiunge la promozione in serie B ai play-off. Nella stagione 2012-2013 contribuisce nella seconda parte della stagione alla promozione degli scaligeri in Serie A. A Verona rimarràcinque stagioni. Il 30 gennaio 2016 durante il mercato invernale, passa a titolo definitivo all’Udinese dove ha giocato nell’ultima stagione di serie A. Hallfredsson  ha messo insieme nella sua lunga carriera 316 partite, condite da una interessante esperienza internazionale ed ha realizzato 26 gol.

Giovanni Lanzi

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2018

Share Now

Articoli correlati