IL PORTIERE BASTIANELLO, UN GIGANTE CON TANTA VOGLIA DI EMERGERE

 In Breaking News, MAGAZINE - PRIMA SQUADRA

Paolo Bastianello, classe 1998, un gigante di 191 centimetri, portiere, è un giocatore del Frosinone. Nell’ultima stagione ha militato nel Brescia, era il terzo portiere. Ha giocato, anzi si è fatto le ossa con il Levico Terme, in serie D. Da dove il ragazzo spiccò il volo per la serie B la scorsa estate, destinazione Avellino. La sfortuna però ci mise lo zampino. E il gigante di Vicenza si ritrovò improvvisamente senza squadra. Ma il Brescia di Cellino non si fece sfuggire l’opportunità e il ragazzo venne tesserato. Chiuso dalle gerarchie (il primo Alfonso e il secondo Andrenacci), ha avuto spazio solo nella formazione Primavera delle rondinelle ma ha lavorato sempre nell’orbita della prima squadra, passata da Suazo a Corini. Nella sua pur giovanissima carriera ha militato anche nel Real Vicenza, e nella Clodiense (con la quale ha vinto anche la Coppa Veneto, risultando il miglior portiere della manifestazione) oltre al Levico Terme in serie D. Portiere con un bel fisico, in possesso di una buona tecnica con i piedi e tra i pali. Il punto di forza sono le uscite alte ed anche una buona capacità di interagire con il pacchetto difensivo. Dopo l’esperienza culminata con la promozione a Brescia, adesso la ribalta di Frosinone. Con tanta voglia di apprendere e di scalare i gradini mai troppo alti delle gerarchie.

Giovanni Lanzi

Articoli Recenti