FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

KRUNIC, IL BOSNIACO CHE DISSE NO A VERONA E STELLA ROSSA AVEVA L’EMPOLI NEL DESTINO

L’Empoli ha sempre avuto la capacità di valorizzare il proprio settore giovanile e di scovare giovani talenti in giro per il mondo. Uno di questi è Rade Krunic, duttile centrocampista classe 1993 di nazionalità bosniaca. Nasce calcisticamente nel Sutjesca, compagine della sua città natale, esordisce con la prima squadra nella stagione 2011/2012 nella Serie B bosniaca. Successivamente si trasferisce nel Donji Srem, con il quale gioca nella SuperLiga serba, ossia il massimo campionato serbo, ma 18 mesi dopo viene scoperto ed acquistato dal Verona che però lo lascia in prestito nella sua ex squadra. Nel momento in cui il giovane deve trasferirsi in Italia, Krunic fa perdere le sue tracce e non si presenta agli allenamenti perché preferisce rimanere in Serbia costringendo il Donji Srem a dover pagare una sanzione per tenerlo in squadra. Nel 2015 il giocatore era vicinissimo alla Stella Rossa ma il trasferimento salta e torna di nuovo in Serbia nel Borac Čačak. Nell’estate 2015 l’Empoli acquista il giocatore e lo blinda con un contratto triennale, mister Giampaolo gli dà subito fiducia impiegandolo in vari ruoli, sfruttandone la capacità di inserirsi senza palla. L’esordio in Serie A è datato 4 ottobre, nella vittoria casalinga contro il Sassuolo per 1-0 e segna il primo gol contro il Genoa. Rimane in Toscana anche dopo la retrocessione della stagione 2016/2017 e proprio nel campionato cadetto disputa un campionato di alto livello con 36 presenze e 4 gol. La cadetteria dura solamente un anno perché l’anno successivo l’Empoli torna di nuovo in massima serie, Krunic viene messo sotto la lente d’ingrandimento di molti club ma decide di rimanere. Oggi Krunic è una pedina fondamentale ed inamovibile dello scacchiere degli azzurri, è sceso in campo 24 volte raccogliendo 2033 minuti segnando 4 gol (2 di destro e 2 di sinistro) e 4 assist. 920 passaggi totali, 730 sono andati a buon fine, una percentuale di successo pari al 79%. Dal punto di vista disciplinare Krunic ha subito 57 falli, ne ha commessi 31 ricevendo 5 cartellini gialli ed uno rosso.

Ufficio Stampa

Frosinone Calcio

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2019

Share Now

Articoli correlati