FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

L’UNDER 17 SULLE MONTAGNE RUSSE, MORELLI FA 3-3 IN ZONA CESARINI SUL CAMPO DEL CROTONE

CROTONE: D’Alterio, A.Casacchia (dal 1’ st Nicotera), Periti (dal 7’ st Tricoli), Basile (dal 48’ st Manica), Amerise, Yakubiv, Vrenna (dal 1’ st Miruku), Manglaviti (dal 43’ st Calvanico), Maesano, F.Casacchia, Trotta.
A disposizione: Sorrentino, Le Rose, Lucanto, Marcello.
Allenatore: Corrado.
FROSINONE: Salvati, Perlingieri, Gabriele (dal 34’ st Cervini), Coccia (dal 39’ st Rimedio), Giordani, Mattei, Selvini, Santi, Morelli, Luciani, Nigro.
A disposizione: Renzi, Marconi, Bertollini, Coly, Rodio, Ricci.
Allenatore: Marsella.
Arbitro: Enrico Gigliotti sezione di Cosenza; Assistenti: Giuseppe Fanara e Giuseppe Catanzariti sezione di Cosenza.
Marcatori: 3’ pt, 26’ st e 33’ st Maesano (Crotone), 26’ pt Nigro (Frosinone), 15’ st Luciani (Frosinone), 40’ st Morelli (Frosinone).
Note: ammoniti: 30’ pt Manglaviti (Crotone), 45’ pt Luciani (Frosinone), 4’ st Nicotera (Crotone), 10’ st Mattei (Frosinone), 18’ st Amerise (Crotone), 36’ st Yakubiv (Crotone); espulsi: 16’ st Santi (Frosinone); recupero: 2’ pt e 4’ st.

COTRONEI – Pareggio pirotecnico quello tra Crotone e Frosinone al “Baffa” di Cotronei. Un 3-3 agguantato nei minuti finali dal Frosinone dopo vari capovolgimenti di fronte. Il Crotone impiega 3 minuti per andare in vantaggio sfruttando un’ingenuità di Gabriele, Maesano ne approfitta e dai 18 metri con un rasoterra preciso deposita la sfera alle spalle di Salvati. Gli ospiti trovano il pareggio al 26’ minuto: Santi recupera caparbiamente palla a centrocampo, si immola verso la trequarti campo avversaria e serve Perlingieri, il numero 2 giallazzurro serve Morelli che lascia partire un cross sul secondo palo raccolto da Nigro che, con una splendida rovesciata acrobatica, pareggia i conti e sigla un gol da cineteca. Dopo aver agguantato il pareggio, i ragazzi di mister Marsella riescono ad andare in vantaggio al 15’ del secondo tempo sfruttando una mischia in area su calcio di punizione. Mattei incorna bene su una palla vagante ma colpisce la traversa ma sulla ribattuta si avventa Luciani che beffa D’Alterio. Un minuto dopo il gol del vantaggio, il Frosinone rimane in 10 uomini a causa di un’entrata scomposta di Santi. Il gol del pareggio arriva dopo 10 minuti: Coccia recupera un pallone pericoloso poco fuori dall’area di rigore ma temporeggia troppo nel disimpegno, Trotta interviene e serve Maesano che beffa Salvati per la seconda volta. 32’ minuto, calcio di punizione laterale per il Crotone: Basile mette palla in area, Coccia intercetta la traiettoria ma perde l’equilibrio e cade. L’arbitro ritiene colpisca palla con il braccio ed assegna un calcio di rigore al Crotone. Sul dischetto va il classe 2003 Maesano che fa tripletta. A pochi minuti dal triplice fischio finale Morelli si fa perdonare per l’errore compiuto sull’1-2, quando solissimo aveva tentato di battere D’Alterio con un colpo di tacco, questa volta il numero 9 ciociaro non si fa ingolosire da leziosismi vari e con un tiro deciso insacca in rete.

Ufficio Stampa

Frosinone Calcio

 

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2019

Share Now

Articoli correlati