FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

MAGGIO E’ IL MESE DI LONGO, PIENO DI PRESENZE PER CIANO A 2 GOL DAL RECORD PERSONALE

La storia calcistica tra le due squadre è lunghissima. Si parte dalla stagione 1952-’53 e, prima di trovarsi in serie B prima dello scorso Natale, si arriva alla stagione 2005-’06, l’ultima che vide le due squadre avversarie nell’allora campionato di serie C1 vinto dal Napoli e, agli spareggi, dallo stesso Frosinone. Sedici i confronti, spiegato anche perché sono dispari: nella stagione 1957-’58 i giallazzurri vennero esclusi dal campionato di IV serie prima che si disputasse la gara di ritorno. Bilancio – come dicono le statistiche di footballdataa favore del Frosinone: 6 vittorie, 5 vittorie dei satanelli e 5 pareggi. C’è una curiosità legata ai confronti diretti: nella stagione ’53-’54 di IV Serie il Frosinone vinse entrambe le gare per 1-0 ma retrocesse mentre il Foggia vinse il campionato.

Il Foggia si presenta in grande spolvero: dopo 20 turni del girone di ritorno, i rossoneri di Stroppa – che piace molto al Verona – hanno ottenuto 35 punti, +1 rispetto ai canarini. E la squadra di Stroppa è quella che pareggia di meno (9 volte) mentre non ha mai pareggiato per 0-0.

CORSI E RICORSIMillenovantasette giorni dopo il Frosinone ci riprova. Quel 16 maggio 2015, 3-1 al Comunale sul Crotone (gol di Daniel Ciofani, doppietta di Dionisi, Gigli per i calabresi) dove militavano Maiello e Ciano e dolve l’attuale dirigente giallazzurro Salvatore Gualtieri era il vice-presidente dei pitagorici.Crotone che si sarebbe poi salvato solo all’ultima giornata. I canarini per evitare ‘problemi’ devono vincere, senza stare a guardare gli altri risultati, oppure pareggiare (e non vincono Parma e Palermo), o anche perdendo (sempre nel caso in cui emiliani e siciliani non vincano). In caso di eventuale parità a 72 punti sarebbe il Parma a salire in A per miglior scontri diretti (2-1 al ‘Benito Stirpe’ e 2-0 al ‘Tardini‘ per i ducali, in caso di parità a 71 con il Palermo, in massima divisione – sempre per migliori scontri diretti – approderebbero i rosanero (0-0 al ‘Benito Stirpe’, 1-0 per i siciliani alla ‘Favorita’).

IL MESE POSITIVO – Maggio mese d’oro per le formazioni allenate da Moreno Longo, che viaggiano alla media di 1,83 punti/partita, frutto di un bilancio formato da 3 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta in 6 match disputati.

OCCHIO IN AREAIl Frosinone è la formazione cadetta che ha subito più rigori dopo 41 giornate: 10, gli stessi dell’Avellino che gioca per evitare i playout.

GLI EX – Sul fronte giallazzurro ci sono Konè(nel 2010/11 – 32 presenze con 4 reti in gare ufficiali) e Zappino (dal luglio all’agosto 2008 – 1 presenze senza reti in gare ufficiali). Tra le fila del Foggia Kragl (dal gennaio 2016 al giugno 2017 – 43 presenze con 4 reti in gare ufficiali) e Mazzeo (nel 2009/10 – 35 presenze con 5 reti in gare ufficiali).

CONFRONTO TRA I DUE ALLENATORIANCHE DA CALCIATORISecondo confronto tecnico tra i due allenatori, Moreno Longo e Giovanni Stroppa, in partite ufficiali. Nel match di andata di questo campionato il Frosinone di Longo si è imposto per 2-1 in trasferta. Da calciatori, i due si sono affrontati in 3 occasioni: bilancio di 1 successo per parte ed 1 pareggio. Longo – come riporta footballdata) ha esordito da calciatore professionista proprio contro Giovanni Stroppa, il 22 aprile 1995, in un Milan-Torino 5-1 sul neutro di Bologna, anche se quel giorno – per il gioco di subentri e sostituzioni – i due non giocarono mai uno contro l’altro: Longo partì titolare nel Torino e venne rilevato dopo 64’ da Osio, Stroppa entrò tra i rossoneri a 15’ dalla fine per Savicevic.

Giovanni Stroppa sfida per la quarta volta – da allenatore – in partite ufficiali il Frosinone: il bilancio dei 3 precedenti (di cui 2 con l’Alto Adige in Lega Pro nel 2011-’12) è di 2 successi dell’attuale allenatore del Foggia ed 1 dei ciociari, con le squadre di Stroppa sempre in gol, 4 marcature totali.

IL RECORD Camillo Ciano è uno dei 3 giocatori della Lega B 2017/18 che potrebbe fare 42 presenze su 42 nella regular season che chiude stasera. A pari merito Frattali (Parma), Tremolada(Ternana) ed anche Brugman (Pescara), squalificato e che quindi si fermerà a quota 41.Ciano a -1 dal record di reti in serie B (16) collezionate con la maglia del Crotone.

ATTACCHI E DIFESE – Il Frosinone (63 gol)ha realizzato una rete in meno del Foggia (64) mentre la formazione di Stroppa ha incassato 66 gol, appena 2 in meno della Pro Vercelli retrocessa. Terz’ultima difesa dei Cadetti, ultima la Ternana con 75 gol subìti.

LE 200 DI STROPPA Giovanni Stroppa chiude la serie B festeggiando la sua 200° panchina nel calcio professionistico, dove finora somma 13 gettoni in serie A, 59 in B, 109 in Lega Pro, 16 fra coppa Italia maggiore e di Lega Pro, 2 in altri tornei post-season sulle panchine di Alto Adige, Pescara, Spezia e Foggia. Esordio assoluto il 17 agosto 2011, coppa Italia Lega Pro, Alto Adige-Mantova 1-1.

L’ARBITRO – Juan Luca Sacchi di Macerata ha diretto 7 volte il Frosinone che con lui ha vinto 1 volta, pareggiato 5 volte e perso 1 volta. L’unica vittoria in questa stagione ad Avellino (2-0). Per il Foggia un solo incrocio, sempre in questa stagione, in casa con il Pescara (0-1). Infine Longo con il direttore di gara marchigiano ha vinto ad Avellino e pareggiato in precedenza 3 volte.

Giovanni Lanzi

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2018

Share Now

Articoli correlati