FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

PRIMAVERA, FROSINONE – CAGLIARI

CAMPIONATO PRIMAVERA TIM – 8° giornata

“Cittadella dello Sport” Ferentino – Sabato 19 novembre 2016

FROSINONE – CAGLIARI  1 – 1

FROSINONE:  Faiella,  Belvisi,  Contucci,  Calcagni,  Centra,  Pedrazzini,  Tribuzzi,  Errico,  Modesti, Preti  (74° D’Aguanno),  Tribelli  (87° Origlia). A disposizione:  Galantini,  Viti,  Lucciarini,  Cristofari, Gori.  All. Sig. Galluzzo.

CAGLIARI:  Bizzi,  Mastino,  Pitzalis  (57° Taccori),  Volteggi,  Mastromarino,  Cadili,  Pennington, Antonini,  Arras  (84° Manca),  Serra,  Piras  (78° Camba). A disposizione:  Crosta,  Lampis,  Porcheddu, Doratiotto.  All. Sig. Canzi.

ARBITRO:  Sig. Guida  (Salerno).

ASSISTENTI:  Sig. Parrella  (Battipaglia), Sig. Mansi  (Nocera Inferiore).

MARCATORI:  14° Pennington  (CA), 19° Modesti  (FR).

AMMONITI:  Cadili, Antonini.

NOTE:  recuperi 0°pt e 1°st;  angoli 6 – 5. Al 53° Preti fallisce un rigore a favore del Frosinone.

 

FERENTINO – Pareggio, primo punto stagionale conquistato nel Girone C dalla Primavera del Frosinone, 1 – 1 in casa a Ferentino contro il Cagliari. Un risultato da prendere positivamente per come maturato, nonostante la momentanea illusione di ribaltare l’incontro svanita al 53°, quando Preti dal dischetto si è fatto ipnotizzare dal numero uno sardo Bizzi. L’avvio di gara non è troppo promettente per merito degli isolani, schierati a specchio nel fronteggiare il 4 – 3 – 1 – 2 di mister Galluzzo che prevede Preti alle spalle del duo offensivo Tribelli – Modesti, Calcagni in mezzo al campo fiancheggiato da Errico a sinistra e Tribuzzi a destra, linea di difesa a quattro con l’inedito terzino sinistro Contucci. Fondamentale la chiusura proprio di Contucci al 2° sul pallone basso proveniente da sinistra. Come detto, Cagliari pressante nei minuti iniziali, pioggia fitta, sintetico scivoloso. È però un Frosinone da subito combattivo e più incline alla qualità degli avversari, al 7° si fa vedere Tribelli che tocca allungando l’ultimo pallone dopo essersi involato all’ingresso in area, sventa Bizzi in uscita. Iniziativa pregevole al 9° suonata da Preti, Tribuzzi lo innesca sul vertice destro, in no – look il suo cross teso a centro area immediato è indirizzato di testa da Modesti a sfiorare l’incrocio sul primo palo. Partita vivace, all’11° di destro a rientrare direttamente dalla bandierina Mastromarino impegna Faiella che smanaccia reattivo. Sembra un film in bianco e nero al 14° col vantaggio ospite, scende sulla sinistra l’esterno classe 2000 Pitzalis andando a terra assieme a Belvisi e Tribuzzi in contrasto, il cagliaritano è rapido ad alzarsi recapitando il possesso al limite su Piras, conclusione potente a battere sull’erba che Faiella non può trattenere ribadita in rete dal capitano Pennington, 0 – 1. Invece, durante il diluvio, ci pensa Errico a risollevare le sorti del match, repertorio completo in penetrazione nei sedici metri a sinistra, doppio passo, sterzata improvvisa con relativo suggerimento di destro dal lato corto che Modesti capisce in anticipo e sotto porta tramuta in gol, 1 – 1 al 19°. Si prosegue quindi con ripetuti capovolgimenti, al 26° buona opportunità per il centravanti Arras che raccoglie una respinta affannosa dalla media distanza, alto di destro. Arginato l’impeto del Cagliari ai canarini va dato atto di una reazione convincente, con grande praticità in ogni fase di gioco che vede le due squadre in equilibrio 1 – 1 fino all’intervallo. Stessi ventidue in apertura di ripresa, notevolissimo Piras al 48° defilato al limite a sinistra si gira in un fazzoletto, destro lungo sopra Faiella che scheggia clamorosamente l’incrocio. L’episodio “caldo” cade al 53°, in appoggio arretrato sull’out di sinistra Pitzalis macchia la sua ottima prestazione, innescato lo scatto perentorio di Tribelli fermato soltanto con le cattive in area. Rigore calciato neanche male da Preti ma Bizzi lo intercetta radente in angolo alla sua destra, inchiodata la parità. Malgrado l’occasione persa i gialloazzurri spingono in questo frangente, al contrario è decisivo Faiella al 63°, cross da destra di Taccori che crea un parapiglia sbrogliato di pugno sui piedi di Pennington al limite, pallonetto seguente del giocatore sul quale il portiere lontano dai pali si esalta balzando nella deviazione. Menzione nelle retrovie per Centra al 72°, puntuale in area piccola ad ostruire Antonini praticamente davanti Faiella. L’altro centrale difensivo Pedrazzini protagonista in attacco all’80°, corner di Tribelli incornato all’altezza del secondo palo destinato nell’angolino, Bizzi dice no mandando sul fondo. Il carattere mostrato permette al Frosinone di reggere il confronto e chiudere in avanti al 90°, rimessa laterale in area da sinistra di Contucci, la palla finisce su Origlia che si coordina di destro non inquadrando il bersaglio. È 1 – 1, risultato ottenuto di fronte una formazione forte, prezioso sia in vista della trasferta di Terni che per il prosieguo del campionato.

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2016

Share Now

Articoli correlati