FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

‘REMUNTADA’ DELL’UNDER 16, da 0-3 a 3-3 CON IL BENEVENTO

FROSINONE: Renzi, Perlingeri, Nigro, Giordani, Santarpia, Mattei (1’ st Ricci Smith), Coccia (36’ st Di Bono), Selvini (39’ st Rimedio), Cifarelli, Luciani, Morelli.

A disposizione: Salvati, Marino, Vitale, Santi, Mazzanti, Aceti.

Allenatore: Galluzzo.

BENEVENTO: Romano, Menichino, Solimeno, Esposito (28’ st Alfieri), Tortora, Ciaravolo, Delli Curti, De Rosa, Ferraro (30’ st Delli Carpini), Garofalo, Andreozzi (38’ st Montanino).

A disposizione: Guerra, Architravo, Bocchetti, Buonaiuto, Verdi, Romanelli.

Allenatore: Formisano.

Arbitro: De Girolamo di Avellino; assistenti: Colabuono di Ciampino e Corrado di Formia.

Marcatori: 5’ pt e 27’ pt Ferraro, 30’ pt Garofalo, 5’ st Selvini, 19’ st Perlingeri, 25’ st Solimeno (aut).

Note: ammonito: 23’ pt Santarpia; espulsi: 6’ st Garofalo, 40’ st  Montanino.

FERENTINO – ‘Remuntada’ dopo la paura. L’Under 16 del Frosinone copia la Roma stile-Champions ma fa tutto in una partita: va sotto di 3 gol nel primo tempo al cospetto del Benevento e poi raggiunge il pari nella ripresa sfiorando anche il 4-3. Grande prova di carattere e cuore. Partita pazzesca giocata a ritmi altissimi da parte di entrambe le squadre. Frosinone porta un punto importante a casa in attesa dell’ultima partita a Terni.

Nemmeno il tempo di capire che tipo di avversario hai di fronte che il Benevento passa: è il 5’ cross di Delli Curti, Ferrato anticipa tutti di testa e fa gol. Il Frosinone prova ad imbastire qualcosa e all’11’ Luciani serve Morelli che calcia ma il portiere para in due tempi. Ancora Luciani intraprendente al 13’ ma la sfera non inquadra lo specchio della porta sannita. Sempre Frosinone a cercare di riagguantare il pareggio e al 16’ Coccia per Cifarelli che fa sponda per Morelli il cui tiro è respinto sulla linea. Doccia gelata al 28’, su rinvio del portiere, errore della difesa ciociara nella lettura e il Ferraro fa gol a tu per tu con Renzi. Giallazzurrini in bambola e al 30’ ancora un contropiede avviato da un errore difensivo e 3-0 del Benevento.

Il Frosinone che rientra in campo nella ripresa fa subito capire che venderà cara la pelle. Al 4’ angolo di Luciani ma prima Perlingieri e poi Cifarelli trovano la respinta sulla linea di porta. La rete è matura perché 1’ dopo azione spettacolare tra Coccia, Luciani e Morelli con questi ultimo che cross per Selvini che calcia di prima intenzione e accorcia le distanze. La partita cambia anche per il rosso comminato a Garofalo. E il Frosinone prende confidenza con la metà campo avversaria. Al 16’ Perlingieri serve al bacio Cifarelli che calcia a botta sicura ma il portiere si supera. Al 19’ ancora una grande azione sulla destra con il solito Perlingieri che va al tiro-cross, pallone si insacca sotto l’incrocio. Il Frosinone sente che può farcela, il Benevento arretra. Ci prova Nigro ma il tiro da fuori viene parato in due tempi. Il momento del pari è maturo, al 25’ angolo di Luciani, batti e ribatti in area sannita e palla che finisce nella rete per il 3-3 deviato da un avversario. A questo punto la squadra di Galluzzo vuole scrivere la Storia. Al 29’ grande numero di Ricci che supera due avversari e calcia da fuori trovando la deviazione in angolo. Finale thriller: al 33’ parata di Renzi sul colpo di testa di Delli Carpini e al 35’ gol annullato a Cifarelli per una spinta su un difensore prima di spingere la palla dentro. Ma non è finita perché al 42’ grande schema su punizione che libera Cifarelli al tiro ma viene respinto dal portiere. Grande Frosinone ma solo nei secondi 45’.

Giovanni Lanzi

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2018

Share Now

Articoli correlati