SPEZIA-FROSINONE 0-1, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

SPEZIA (4-3-3): Scuffet; Ferrer (43’ st Vignali), Terzi, Erlic, Vitale; Bartolomei, M. Ricci, Maggiore (33’ st Mora); Nzola (43’ st Di Gaudio), Galabinov, Gyasi (28’ st Mastinu).

A disposizione: Krapikas, Desjardinis, Ramos, Ricci F., Gudjohnsen, Bastoni, Ragusa.

Allenatore: Italiano.

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti (37’ st Paganini), Ariaudo, Krajnc; Salvi (31’ st Tribuzzi), Rodhen, Maiello (37’ st Citro), Haas, Beghetto; Ciano, Novakovich (22’ st Ardemagni).

A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Zampano, Capuano, Gori, Vitale, Szyminski, D’Elia.

Allenatore: Nesta.

Arbitro: sig. Juan Luca Sacchi di Macerata; assistenti arbitrali: sigg. Niccolò Pagliardini di Arezzo e Oreste Muto di Torre Annunziata (Na); Quarto ufficiale: sig. Marco Serra di Torino; Arbitro VAR: sig. Gianluca Aureliano di Bologna; Assistente VAR: sig. Davide Ghersini di Genova.

Marcatore: 16’ st Rohden.

Note: partita a porte chiuse; angoli: 6-1 per il Frosinone; ammoniti: 7’ st Maggiore, 16’ st Nzola, 35’ st Maiello, 36’ st Terzi; recuperi: 3’ pt; 5’ + 1’ st.

LA SPEZIA – Il Frosinone vince 1-0 a La Spezia ma resta in serie B per effetto della sconfitta dell’andata (0-1) che premia i liguri in virtù del miglior piazzamento al termine della stagione regolare. Ancora una volta la squadra giallazzurra non centra una promozione nella massima serie per un gol maledetto, esattamente quello subito al 21’ del primo tempo della gara di andata al ‘Benito Stirpe’, firmata da Gyasi. I giallazzurri dominano il match, sprecano nel primo tempo con Beghetto (palo incredibile all’11’) e creano parecchi grattacapi a Scuffet. Nella ripresa al 16’ il gol di Rohden triplica la carica della squadra di Nesta che si insedia nell’area ligure e che al 96’ sfiora il gol-promozione, salvato da Vignali.

Articoli Recenti