FrosinoneCalcio
Sito ufficiale

UNDER 15, FROSINONE – ASCOLI

CAMPIONATO UNDER 15 SERIE A e B – 13° giornata

“Cittadella dello Sport” Ferentino – Domenica 18 dicembre 2016

FROSINONE – ASCOLI  3 – 3

FROSINONE:  Salvati,  Perlingeri,  Vitale  (43° Nigro),  Apredda  (61° Bianchi),  De Bernardis,  Mattei  (36° Perretti),  Coccia  (61° Luciani),  Selvini,  Cifarelli,  Rimedio  (36° Di Bono),  Simone  (43° Vergaro). A disposizione:  Liberatori.  All. Sig. Carinci.

ASCOLI:  Luzzi,  Cifani,  Azzarito,  Ambanelli  (36° Melchionna),  Olivi,  Donzelli,  Nociaro  (40° Mariani), Scafetta,  Arcengeletti  (50° Talucci),  Verdesi  (73° Eleuteri),  Mancini. A disposizione:  Carfagna,  Acciarri, Filippini,  Usciani,  Pampano.  All. Sig. Filipponi.

ARBITRO:  Sig. Antonellis  (Ciampino).

MARCATORI:  27° Mancini  (A), 32° Selvini  (FR), 47° Selvini  (FR), 55° Talucci  (A), 59° Mancini  (A), 72° rig. Cifarelli  (FR).

AMMONITI:  Donzelli.

NOTE:  recuperi 1°pt e 4°st;  angoli 8 – 3.

 

FERENTINO – Prestazione casalinga sotto tono da parte dell’Under 15 frusinate, riscattata dalla feroce determinazione nel finale valsa il definitivo 3 – 3 su rigore a tempo scaduto contro l’Ascoli. Si tratta comunque dell’ottavo risultato utile consecutivo conquistato dalla formazione di mister Carinci nel Girone C, seconda al giro di boa del campionato in coabitazione con il Palermo. Assente Santarpia, nel 4 – 3 – 1 – 2 adottato è Apredda a ricoprire l’inedito ruolo di perno centrale del centrocampo, mezze ali rispettivamente di destra e di sinistra Selvini – Coccia, Rimedio alle spalle del duo Cifarelli – Simone. Equilibrio nella fase iniziale, 4 – 3 – 3 l’Ascoli poco accreditato si mostra aggressivo e spavaldo. Da corner insidioso il Frosinone all’11°, Mattei sfiora il palo sulla traiettoria di Rimedio. Poi ancora canarini vicini al vantaggio, pallone lavorato da Simone e scaricato indietro ai diciotto metri su Apredda, destro a giro una spanna sopra la traversa al 13°. Come detto, nonostante le occasioni create non brillantissimi appaiono i gialloazzurri, nessuna delle squadre prevale e la gara sembra attendere il lampo che la sblocchi. Sussulto al 25°, punizione profonda di Apredda da metà campo che pesca in area Cifarelli, aggancio del centravanti e passaggio al limite dove Simone sfodera un gran destro a lato. Così gli ospiti passano al primo vero affondo, Verdesi verticalizza centralmente su Mancini che resiste alla carica di Mattei, entrato in area il suo destro batte imparabilmente Salvati al 27°, 0 – 1. La riacciuffano immediatamente i padroni di casa al 32°, sulla barriera il piazzato dal limite eseguito da Apredda, raccoglie Selvini nei sedici metri prontamente in controllo e tiro incrociato, 1 – 1. Più palle alte che fraseggio, all’intervallo la leggera supremazia ciociara non va oltre il pari. La partita prosegue non bellissima nella ripresa, fiammata autentica del Frosinone al 45°, serie di scambi a terra con Cifaelli che trova l’imbucata sul neo entrato Vergaro smarcatosi all’altezza del dischetto, destro e “paratona” a mano aperta di Luzzi in angolo. La bilancia pende a favore dei canarini al 47°, ribaltato il match dal destro di Selvini che impatta a volo uno spiovente all’ingresso in area calibrandolo nel “sette”, 2 – 1. Invece non è così, improvvisamente lo scenario cambia, 2 – 2 dei bianconeri al 55° che sfruttano uno dei tanti errori in palleggio dei frusinati, impostazione errata ad innescare la manovra rapida rifinita orizzontalmente da Mariani a ridosso dell’area per Talucci, sinistro diagonale davanti Salvati in rete. Clamoroso 2 – 3 al 59°, Mancini prova la conclusione da oltre venti metri, Salvati è sulla traiettoria alta ma gli sfugge inopinatamente la presa regalando di fatto il gol all’Ascoli. Di Bono su palla inattiva cerca di ristabilire le sorti dell’incontro, appostato sul palo lungo un difensore sventa il suo mancino dal vertice destro al 63°. Notevole la spinta nello scorcio finale condotta dall’indomito terzino destro Perlingieri, forcing prepotente che al 72° vede l’incursione del giocatore sulla fascia di competenza, sul suo tocco in mezzo si avventa Bianchi sgambettato platealmente in area. Rigore insperato trasformato da Cifarelli, 3 – 3 nel recupero. Il pareggio voluto fortemente allunga dunque la striscia positiva al nuovo anno, quando inizierà il girone di ritorno in occasione di Frosinone – Salernitana l’8 gennaio.

Riproduzione riservata. Copyright Frosinone Calcio © 2016

Share Now

Articoli correlati