PRIMAVERA 2, IL FROSINONE ANNICHILISCE ANCHE LE ‘STREGHE’ E RIMANE IN VETTA

 In Breaking News, Settore Giovanile

BENEVENTO: Tartaro, Galletti, Sena (38’ st Maiese), Prisco (27’ st Parisi), Veltri, Brocca, Caserta (18’ st Agnello), Pellegrino, Sorrentino, Umile (18’ st Valentino), Malva (18’ Altamura).

A disposizione: Bonagura, Viscardi, Riccio, Sgircitu, Pastorella, Rossi, Marsiglia.

Allenatore: Scarlato.

FROSINONE: Vilardi, Rosati (47’ st Bracaglia), Benacquista (1’ st Selvini), Bruno (37’ st Tonye), Maestrelli, Kremenovic, Cangianiello, Peres, Stampete (1’ st Giordani), Favale, Jirillo (27’ st Pittaccio).

A disposizione: Barzanti, Caravillani, Pahic, Battisti, Milazzo, Recchiuti, Di Palma.

Allenatore: Gorgone.

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola; assistenti: Giulio Basile di Chieti e Davide Stringini di Avezzano.

Marcatore: 12’ st Selvini.

Note: angoli: 8-4 per il Frosinone; ammoniti: 34’ st Bruno, 40’ st Vilardi; recuperi: 1’ pt; 5’ st

BENEVENTO – Tre punti per continuare a recitare il ruolo di capolista, anche se sempre a braccetto con la Lazio. Il Frosinone vince la quinta gara di fila in campionato, stavolta tocca al Benevento inchinarsi ai giallazzurri. La risolve Selvini, al 12’ della ripresa. Prima e dopo una partita a scacchi tra due squadre che si sono studiate, annusate ed hanno cercato di prevalere l’una sull’altra. I giallazzurri, sul vantaggio, hanno poi sprecato ripetutamente il colpo del ko. Ma alla fine conta il risultato e mister Gorgone può giustamente esultare per questa ennesima prova di forza dei suoi ragazzi. Una prova di forza mentale prima che tecnica e tattica.

Si è giocato su un campo pesante e nel primo tempo, come detto, le due formazioni hanno preferito studiarsi, disposte a specchio. Da evidenziare al 26’ un’azione del Frosinone da parte di Rosati che serve in area Jirillo, colpo di testa del bomber giallazzurro di poco fuori.

Ad inizio ripresa Gorgone muove le pedine e lo spartito cambia di colpo. Il Frosinone si impossessa del pallino del gioco in pianta abbastanza stabile. Al 6’ una bella azione corale innescata da Favale, proseguita da Selvini e finalizzata da Jirillo, tiro fuori anche questa volta di poco. Il gol giallazzurro è nell’aria e arriva al 12’. Azione partita da Kremenovic – un ragazzo arrivato dalla prima squadra – che serve Favale, botta repentina che impegna il portiere di casa, si fa trovare pronto all’appuntamento il jolly Selvini che non perdona. Frosinone avanti ma il Benevento non sta a guardare. Al 20’ staffilata di Valentino e grande risposta di Vilardi. Ci provano ancora le Streghe 1’ dopo con Sena, il tiro lambisce il palo. Scampati i due pericoli in fila, torna sulla scena il Frosinone che però non è cinico come in altre occasioni. Al 32’ Favale cerca il gol dal limite, il pallone non entra per una questione di centimetri. Poi, con i giallazzurri abbastanza in controllo del match, a 2’ dal 90 Selvini entra in area, tira e sulla ribattuta Favale al volo colpisce la traversa. Nei 5’ di recupero non accade più nulla, il triplice fischio finale vede il Frosinone sempre in vetta in coabitazione con la Lazio e a +6 sulla coppia Perugia e Cesena.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti