BENEVENTO-FROSINONE 2-1, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

BENEVENTO (3-5-2): Paleari; Capellini, Glik, Barba; Letizia (33’ st Improta), Karic, Viviani, Acampora (19’ st Tello), Masciangelo (19’ st Foulon); Forte, La Gumina (38’ st Ciano).

A disposizione: Manfredini, El Kaouakibi, Pastina, Koutsoupsias, Talia, Vokic, Farias, Veseli.

Allenatore: Caserta

FROSINONE (4-2-3-1): Turati; Oyono (36’ st Bocic), Lucioni, Szyminski, Cotali; Boloca (24’ st Lulic), Kone; Rohden (24’ st Ciervo), Garritano, Caso (24’ Mulattieri); Moro (38’ st Borrelli).

A disposizione: Loria. Marcianò, Mulattieri, Haoudi, Kalaj, Monterisi, Oliveri, Bracaglia.

Allenatore: Grosso.

Arbitro: sig. Luca Pairetto della sezione di Nichelino (To); assistenti Michele Lombardi di Brescia e Fabrizio Lombardo di Cinisello Balsamo (Mi); Quarto Uomo Adolfo Baratta di Rossano Calabro; Var Marco Serra di Torino, Avar Damiano Di Iorio di Verbania-Cusio-Ossola.

Marcatore: 35’ pt e 17’ st Forte (F), 14’ st Garritano (F)

Note: spettatori 8.418 compresi gli abbonati; pagati 1362 (di cui 282 ospiti); angoli: 6-4 per il Frosinone; ammoniti: 17’ pt Lucioni (F), 37’ pt Boloca (F), 12’ st Forte (B), 34’ st Cotali (B), 41’ st Foulon (B), 49’ st Garritano (B); recuperi: 3’+3’ pt; 5’ st

BENEVENTO – Due rigori netti negati al Frosinone, 2 gol annullati ai giallazzurri e 2 ai sanniti. Vince 2-1 il Benevento ma il Frosinone gioca una partita d’orgoglio per 101’ totali di battaglia costata anche 4 ammoniti nelle fila dei giallazzurri. La squadra di Grosso sbatte sulle decisioni inappellabili dell’arbitro Pairetto.

Primo tempo double face, Frosinone domina mezz’ora ma non gonfia la rete alle spalle di Paleari, dall’altra parte il Benevento fallisce un rigore con Forte che poi si fa perdonare e porta i giallorossi al riposo avanti di una rete. Nel finale il Var annulla un gol a testa. Nela ripresa il Frosinone confeziona l’1-1 con Garritano ma 3’ dopo Forte riporta avanti i campani. Frosinone a testa bassa, piovono gol annullati per millimetri ma soprattutto la formazione ciociara si vede negare due penalty entrambi per falli di Barba ma per il direttore di gara è tutto regolare.

Articoli Recenti