FROSINONE-PERUGIA 0-0, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

FROSINONE (4-3-3): Ravaglia; Zampano, Gatti, Szyminski, Cotali; Boloca, Maiello (14’ st Rohden), Garritano (29’ st Charpentier); Canotto (14’ st Cicerelli), Ciano (36’ st Ricci), Zerbin (14’ st Tribuzzi).

A disposizione: De Lucia, Minelli, Casasola, Gori, Ricci, Haoudi, Lulic, Cicerelli, Novakovich.

Allenatore: Grosso

PERUGIA (3-4-1-2): Chichizola; Rosi (33’ st Curado), Angella, Dell’Orco (42’ st Sgarbi); Falzerano (25’ st Ferrarini), Burrai, Segre, Lisi; Kuoan; Carretta (33’ st Santoro), Murano (25’ st Matos).

A disposizione: Fulignati, Righetti, Ghion, Gyabuaa, Vanbaleghem, Zanandrea, Murgia.

Allenatore: Alvini

Arbitro: sig. Gariglio di Pinerolo; assistenti sigg. Garzelli di Livorno-Fontemurato di Roma 2; Quarto Uomo sig. Carrione di Castellammare di Stabia (Na); VAR sig. Doveri di Roma 1; AVAR sig. Mastrodonato di Molfetta (Ba).

Note: spettatori totali: 5.594 (173 ospiti) per un incasso di euro 46.950; angoli: ammoniti: 25’ pt Maiello, 28’ pt Lisi, 45’ pt Falzerano, 16’ st Rosi, 27’ st Carretta, 36’ st Ciano, 48’ st Rohden;  7-2 per il Frosinone; recuperi: 2’ st; 4’p st.

FROSINONE – Pari a reti bianche tra Frosinone e Perugia, un pareggio che alla fine è lo specchio migliore di una partita bella e viva, con le difese e soprattutto i portieri che hanno avuto ragione degli attacchi. Nella prima frazione di gioco i grifoni hanno avuto le migliori occasioni. Ravaglia superlativo due volte nel giro di 3”, almeno altrettante i pericoli corsi dalla porta giallazzurra. Poi la partita è tornata sui binari di un equilibrio sostanziale, i giallazzurri hanno sprecato anche qualcosa di troppo. Ma in campo si è vista tanta qualità, sacrificio ed applicazione. Esordio ufficiale tra i canarini del neo acquisto Ricci.

Articoli Recenti