GLI ARTIGLI DI RE FEDERICO GATTI: “GRUPPO FANTASTICO, IL GOL E LA PRIMA VITTORIA IN CASA GIOIE INDESCRIVIBILI”

 In Breaking News, Prima squadra

FROSINONE – Il primo gol in serie B con la maglia del Frosinone. E una ribalta che lo pone settimana dopo settimana all’attenzione della critica e degli addetti ai lavori. A Frosinone re Federico è il centralone di difesa Gatti.

Gatti cosa si prova a segnare un gol che alla fine ha contribuito alla vittoria?

“Una gioia indescrivibile. E’ arrivata finalmente anche la prima vittoria in casa e questa è la cosa più importante, ottenerla davanti ai nostri tifosi. La cercavamo a tutti i costi e poi oggi ho fatto anche gol. E’ una giornata che non dimenticherò mai”.

Un risultato che va pure stretto visto quanto avete creato. Moralmente, però, vale anche più di tre punti. E’ d’accordo?

“Ci dà veramente tantissimo, abbiamo creato una marea di palle-gol. Poi mezza occasione per loro e prendiamo un gol evitabile. Ma questi tre punti ci danno tanto morale, c’è l’Alessandria tra pochi giorni”.

Complimenti per il gol e la vittoria. Aspettavi di inserirti in maniera così prorompente non solo qui a Frosinone ma in generale, nel campionato di serie B. Sei un esordiente ma giochi come un veterano. In cosa devi migliorare secondo te.

“Devo migliorare su tutto. L’impatto sinceramente non me lo aspettavo ma ho lavorato giorno dopo giorno sia dentro che fuori dal campo per farmi trovare pronto. Ed ora che il mister mi ha dato l’occasione do tutto me stesso ad ogni partita”.

Cosa hai pensato quando hai visto il pallone entrare? C’è un difensore a cui ti ispiri.

“Una gioia indescrivibile, come ho detto. I miei modelli sono Chiellini e Demiral”.

Secondo te che tipo di campionato deve fare il Frosinone?

“Dobbiamo pensare partita dopo partita. E’ un campionato complicatissimo. Dobbiamo giocare ogni gara come se fosse una finale e poi fare i conti verso il finale di stagione”.

A chi dedichi il gol?

“Ai tifosi e al nostro gruppo. E non posso non pensare alla mia famiglia ed alla mia ragazza che c’è sempre stata quando non avevo nulla ed era la prima a darmi una mano. Lo dedico a tutti loro”.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti