IL FROSINONE APRE IL MERCATO CON UN COLPACCIO: ECCO MILLICO

 In Breaking News, News

E’ Vincenzo Millico, attaccante classe 2000, nato e cresciuto all’ombra sulla sponda bianconera di Torino per poi passare a quella granata (nello stesso periodo in cui Kean passava alla Juve dal Torino), il primo colpo del Frosinone al mercato invernale. La folta concorrenza di attaccanti in casa Toro e il pressing tempestivo del Club giallazzurro e del direttore Guido Angelozzi hanno convinto il giocatore a proporsi per un’avventura che potrebbe risultare il vero trampolino di lancio dopo due stagioni complicate nella rosa della prima squadra, in cui anche i continui stravolgimenti tattici e gli avvicendamenti tecnici che non hanno favorito la sua maturazione. Il ragazzo in maglia giallazzurra avrà la possibilità di rispolverare quelle qualità tecniche che lo avevano posto all’attenzione degli addetti ai lavori. Millico, tra le curiosità, è anche il più giovane marcatore granata in una competizione ufficiale: suo il gol in una gara con il Debrecen ad appena 18 anni e 354 giorni sotto la guida di Mazzarri. Il 23 febbraio 2019 ha fatto il suo esordio in serie A contro l’Atalanta. Tra i tecnici della Primavera (dal 2017 al 2019 ha realizzato la bellezza di 31 reti) che lo hanno fatto crescere ci sono Sesia e l’ex allenatore giallazzurro Coppitelli.

Le caratteristiche di Millico sono le stesse che ne identificano il marchio di fabbrica ai tempi della Primavera del Torino: attaccante esterno nel tridente offensivo (lo stesso che Nesta ha impiegato contro il Pordenone) e che predilige giocare a piede invertito, quindi partire da sinistra per concludere con il destro. Rapido anche nel dribbling secco sull’avversario, dotato anche di una buona velocità, nel bagaglio tecnico c’è una balistica di livello che ha più volte messo un mostra negli anni delle Giovanili e le classiche conclusioni a giro che lo accostano al suo idolo, il napoletano Insigne.

Articoli Recenti