LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER GROSSO POST PERUGIA-FROSINONE

 In Breaking News, Prima squadra

PERUGIA – A fine gara le parole di mister Fabio Grosso sulle domande dei cronisti nella consueta conferenza confezionata dall’Ufficio Stampa del Frosinone.

Mister Grosso, il Frosinone oggi è apparso spento. Cosa è successo, ci dia la sua lettura della partita,

“Una lettura abbastanza semplice purtroppo: siamo entrati in gara senza… entrare in gara. Non abbiamo saputo esprimere quello che sappiamo fare. Sapevamo che sarebbero partiti forte ma abbiamo agevolato questa loro partenza commettendo una serie di errori a raffica e compromettendo la gara nella prima parte del primo tempo. Purtroppo anche con degli errori grossolani. Un peccato, ci dovrà servire da lezione perché se in questa categoria non giochi le partite in modo giusto poi lasci le penne come abbiamo lasciato le penne noi oggi. Diamo i meriti agli avversari e pensiamo alla prossima”.

Il Perugia superiore già dai primi minuti come se il vostro approccio fosse troppo molle. Perché secondo lei?

“Perché abbiamo sbagliato. Perché volevamo fare diversamente e non ci siamo riusciti. Perché sono stati bravi loro. E in tutta questa situazione noi abbiamo dato una grande mano agli avversari, non leggendo bene le situazioni e non capendo che bisognava fare delle cose diverse rispetto a quelle che abbiamo fatto. Ci rimbocchiamo le maniche, usciamo delusi da questa partita”.

Il Frosinone aveva una delle migliori difese del campionato ma oggi ha subito ben tre reti, di cui almeno due evitabili. Come se lo spiega?

“Mi spiego che quando non fai le partite in modo giusto, ti vengono male sia quando difendi che quando attacchi. Non siamo stati capaci di riaprire la partita, qualche situazione l’abbiamo avuta nella ripresa ma anche nel primo tempo ma abbiamo pagato dazio su diversi errori che abbiamo commesso. Ma tutto sta nella maniera in cui abbiamo fatto la partita, non era la modalità giusta”.

Il Perugia è stato molto aggressivo. Al di là dei loro meriti, avremmo dovuto giocare una partita più pulita: abbiamo visto in più di qualche occasione, sbagliare la giocata sia come scelta che dal punto di vista tecnico.

“Per assurdo l’avremmo dovuta giocare più sporca. Nel senso che bisognava vincere qualche duello, prevalere su qualche seconda palla. E quando in una partita vinci pochi duelli e prevalso in poche seconde palle, tante volte gli avversari arrivano da te e poche volte tu vai da loro”.

Cosa la preoccupa di più di questa brutta serata a Perugia, e probabilmente giocare subito mercoledì è la miglior medicina possibile?

“Siccome giochiamo, mi auguro possa essere la miglior medicina. Non mi è piaciuta la prestazione che abbiamo fatto, penso che lo sappiano anche i ragazzi. Siamo consapevoli che potevamo fare molto meglio, proveremo a riscattarci già dalla prossima gara che avremo in casa”.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti