LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER GROSSO POST VENEZIA-FROSINONE

 In Breaking News, Prima squadra

FERRARA – Al termine della gara di Ferrara con il Venezia c’è stata la conferenza del tecnico del Frosinone, Fabio Grosso, confezionata dall’Ufficio Stampa del Club giallazzurro sulle domande in remoto dei cronisti.

Mister Grosso, le sue considerazioni generali sulla partita?

“Abbiamo fatto un’ottima prestazione, siamo venuti qui a giocare con coraggio e determinazione, creando tante azioni da gol. Siamo stati presenti contro un avversario di livello superiore e siamo stati in grado di tener loro testa e disputare una gara da protagonisti. Questa deve essere la nostra base, cercando di continuare a cavalcare le cose positive che abbiamo fatto e cercando di migliorare in alcuni altri aspetti”.

Che sensazione le lascia questa sconfitta ai rigori?

“Le sconfitte lasciano sempre un po’ di delusione ma le delusioni debbono essere utili per trasformarle in energia positiva. Il campionato nostro inizia venerdi con uno scontro molto difficile. Come abbiamo già detto noi siamo una squadra che ha cambiato tanti interpreti, che ha tanti ragazzi vogliosi di fare bene e dobbiamo essere bravi a mostrare queste caratteristiche in ogni partita”.

La prova vale più del risultato sicuramente e riteniamo può ritenersi soddisfatto?

“Ci sono tante cose positive ma l’obiettivo è quello di mantenere i piedi ben saldi a terra, continuare a lavorare e pensare al campionato. Però il filo del discorso che abbiamo snodato oggi dobbiamo potarlo avanti settimana dopo settimana. Come ho detto ci sono state tante cose positive contro un avversario forte”.

La prestazione odierna del Frosinone contro una squadra di serie A è da considerarsi positiva, nonostante qualche assente di lungo corso e quella all’ultimo istante di Garritano. Alla fine ci poteva essere anche la ciliegina sulla torta nella lotteria dei rigori con la qualificazione. Peccato.

“Sì, peccato. Credo che ai punti l’avremmo meritata ma nel calcio la vittoria ai punti non esiste. Andiamo a casa con la delusione di non essere riusciti a portarci una partita che forse meritavamo di vincere però dobbiamo pensare a venerdi, all’avversario di qualità che ci troveremo davanti, un avversario contro il quale vogliamo ben figurare”.

Nei 90 minuti regolamentari si è visto un Frosinone molto determinato che ha attuato un pressing asfissiante ed efficace portando sempre molti giocatori nella metà campo avversaria. Possiamo dire che la squadra è già in forma campionato?

“Siamo stati bravi ad andare a cercare gli avversari, un Venezia in fiducia che viene da un campionato vinto e che ha messo dentro dei giocatori per una categoria diversa da quella nostra. Ci siamo espressi con coraggio e determinazione, queste sono le qualità che ci dovranno accompagnare e sulle quali poi dovremo poggiare il gioco che dovremo essere bravi a migliorare. Perché siamo nuovi e in tanti, è un gruppo che si sta migliorando. Sicuramente ci saranno momenti complicati nei quali dovremo continuare a lavorare con la stessa determinazione ma sono convinto che il lavoro paga sempre”.

In vista dell’esordio in campionato quanto la squadra di stasera è vicina alla sua idea di gioco.

“Siamo un gruppo nuovo, come ho detto, che si deve scoprire e conoscere. Stiamo mettendo le basi per giocare delle grandi partite al termine delle quali non dovremo mai avere rimpianti. Le partite vanno giocate sempre con la stessa voglia di cercare il risultato, non deve essere mai un risultato positivo a farci volare o uno negativo a farci sprofondare. Dobbiamo credere in quello che si fa, mantenere l’equilibrio giusto per affrontare un campionato lungo e difficile”.

Ufficio Stampa

Frosinone Calcio

Articoli Recenti