LUIGI VITALE: “MERITAVAMO DI PIU’ MA COSI’ SIGNIFICA SUICIDARSI”

 In Breaking News, Prima squadra

FROSINONE – E’ entrato in corsa e da quelle parte ha spedito palloni a getto continuo, palloni per occasioni sfumate. Luigi Vitale è arrivato a gennaio ed è diventato anche un leader di questa squadra. E lo fa capire anche quando alza il tono per dire cose anche scomode ma tanto vere.

Vitale, la squadra va a folate e sembra patire squadre alla sua portata o inferiore, come mai?

“Oggi per quello che abbiamo fatto meritavamo qualcosa di più, dispiace tanto di aver preso un gol all’ultimo minuto che ci fa male. Ma abbiamo una partita tra tre giorni e dobbiamo subito mettere alle spalle questa sconfitta alle spalle e guardare avanti”.

Una partita che non meritava di finire con una sconfitta, martedì c’è subito un’altra sfida importante, occorre subito rialzarsi di nuovo?

“Ovviamente, se si vuole fare qualcosa di importante bisogna rialzarsi nella gara successiva. E’ quello che dobbiamo fare già da domani”.

Nonostante tutto, il campionato dà l’impressione di voler aspettare il Frosinone. Si sono fermate tutte le squadre in zona playoff. Bisogna crederci ancora.

“Io dico che non bisogna mai mollare, però dobbiamo fare tutti qualcosa in più a mio parere. Prendere un gol all’ultimo minuto su un’uscita fatta male significa suicidarsi. Lo dico perché lo penso, l’ho visto e lo ribadisco. Ci suicidiamo così. Se si vuole fare qualcosa di importante non bisogna fare questi errori”.

Gio. Lan.

Articoli Recenti