PRIMAVERA 1, IL CALCIO TOTALE DEL FROSINONE ALL’ASSALTO DELLA ROMA

 In Breaking News, Settore Giovanile

E’ la settimana del derby d’alta quota del campionato Primavera 1. E’ la settimana di Frosinone-Roma (ore 13, stadio Comunale di Ferentino). Roma prima in classifica a 23 punti a braccetto con la Juventus, Frosinone secondo a 21. Roma sulle ali del successo ottenuto col cuore in gola (il portiere Baldi strepitoso protagonista per tutto il secondo tempo) in casa sul Lecce (1-0, gol di Cassano) e Frosinone tornato dal Konami Center di Milano con un pareggio (2-2) contro l’Inter che va stretto come una maglietta di taglia small ad un culturista.

E’ atteso il tutto esaurito al Comunale di Ferentino per una partita che richiamerà sicuramente tanti addetti ai lavori per una sfida tutta da vedere. Una sfida che metterà di fronte la Primavera giallorossa pluridecorata e costruita per vincere e quella del Frosinone che rappresenta la vera rivelazione del campionato. In campo il 4-3-3 di mister Guidi opposto al 4-3-3 di Gorgone che finora ha messo in mostra una squadra che non ha mai sofferto l’avversario di turno. Un Frosinone che attacca e difende in 11, un Frosinone dove tutti sanno fare un po’ di tutto è qualcosa che a volte riporta al calcio olandese di 50 anni fa, fatte le debite proporzioni. Dicevamo di 2 tecnici che vanno per la maggiore. Guidi ha ereditato una fuoriserie dall’ex vate della Roma Primavera, Alberto De Rossi, è deve cercare di restare sulla cresta dell’onda. Gorgone che ha come obiettivo primario una salvezza da strappare con le unghie e con i denti, da parte sua ha forgiato in oltre 1 anno e mezzo di lavoro un gruppo che ha messo in mostra due grandi valori: morali e tecnici. Per Guidi 13 punti nel mese di ottobre, per Gorgone 11 che potevano essere tranquillamente 15 con un pizzico di fortuna e con un paio di ingenuità in meno (con Empoli e Inter).

Roma annunciata al gran completo. Nel Frosinone assente lo squalificato Pera. Negli ultimi due allenamenti il tecnico Gorgone dovrà valutare le condizioni di Afi e Peres, alle prese con noie muscolari, ma non è escluso che entrambi stringano i denti.

Infine la terna arbitrale: il direttore di gara è Luca Angelucci di Foligno, assistenti Davide Stringini di Avezzano e Mattia Regattieri di Finale Emilia.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti