PRIMAVERA, IL FROSINONE BATTE 2-1 IN RIMONTA IL FERENTINO

 In Breaking News, Prima squadra

FROSINONE II TEMPO (3-4-1-2): Stellato; Bracaglia, Rosati, Benacquista; Mouhamed, Battisti, Recchiuti, Barletta; Piacentini; Di Palma, Di Monaco.

A disposizione: Stefanelli.

Allenatore: Gorgone.

FERENTINO I TEMPO (3-4-1-2): Fiorini S.; Capodanno, Orsinetti, Maura; Fiorini F., Valentino, D’Arpino (44’ pt Mariani), Piscopo; Cialone; Camilli, Di Stefano.

FERENTINO II TEMPO (3-5-2): Palombo; Cantagallo, Cellitti, Orsinetti (29’ st Capodanno); Fiorini F., Mariani, Piscopo, Gobbo (31’ st Panaccione), Sorbara; Paliotti, Di Stefano

Allenatore: Pippnburg

Arbitro: Vincenzo Benacquista di Ferentino.

Marcatore: 18’ st Piscopo, 20’ e 36’ st Piacentini (rig).

Note: angoli: 3-1 per il Ferentino.

FERENTINO – Primo test per la rinnovata Primavera del Frosinone allenata da questa stagione da mister Gorgone, ex secondo di Stellone nella cavalcata serie C-serie B-Serie A di qualche stagione fa alla guida dei canarini. Giallazzurrini opposti alla formazione di Eccellenza del Ferentino di mister Pippnburg, un test congiunto in attesa di altre amichevoli già in agenda. Termina 2-1 per i canarini, bel test-match. Gli amaranto, sicuramente più esperti della giovanissima e rinnovata squadra canarina, avanti 1-0 grazie alla retie di Piscopo al 18’ del della ripresa ma il Frosinone ci crede e nel giro di 16’ sempre nella ripresa la ribalta con Piacentini. Per i ragazzi di Gorgone, che ha fatto ruotare tutto l’organico a disposizione, è un primo passaggio sulla rotta  dell’avvio ufficiale della stagione.

IN CAMPO – Nel Frosinone davanti a Barzanti, linea a tre con Pahic, Maestrelli e Giordani da destra a sinistra. Milazzo e Potenziani sono i laterali alti, rispettivamente a sinistra e a destra. Peres e Cangianiello sono qualità e quantità in mezzo al campo, con Favale che agisce alle spalle di Jirillo e Selvini.

Ferentino a specchio: Fiorini S. tra i pali, Capodanno, Orsinetti e Maura da destra a sinistra. Piscopo e Fiorini F, sono i cursori, D’Arpino e Valentino i metronomi, con Cialone alle spalle della coppia Camilli-Di Stefano.

PRIMO TEMPO – Al 1’ Frosinone subito vicino al vantaggio, azione che parte dal piede di Pahic, prosegue per Peres che innesca Jirillo ma è bravo Fiorini s. ad uscire in anticipo e sventare il pericolo. La risposta del Ferentino in un tiro-cross pericoloso da sinistra che Barzanti addomestica a terra. La squadra di Gorgone cerca due fondamentali in questo periodo della stagione: intesa e intensità. E in campo anche grazie ad un Ferentino tonico la partita è interessante. Buona manovra giallazzurra al 7’, Favale (ex Torino) infila in area per Selvini che viene rimpallato al momento del tiro. Buona ricerca della profondità di Peres, un amaranto deve ricorrere alle maniere forti. Punizione di Favale, si intrufola bene in area Jirillo, buona la scelta di tempo ma il colpo di testa è morbido tra le mani di Fiorini S. Azione ragionata ed elaborata dei giallazzurrini al 16’, Milazzo si infila bene nel fianco destro dell’area amaranto ma conquista solo un angolo. E’ la corsia mancina della squadra di Gorgone che fa salire i giri del motore ma la difesa del Ferentino fa buona guardia. Al 18’ bella azione da sinistra di Valentino, tiro-cross che Barzanti smanaccia come può, dalla parte opposta raccoglie di testa in tuffo Fiorini F. ma è in offside. La risposta del Frosinone è in palo colpito 30 secondi dopo. Un rilancio di Orsinetti al 22’ è preda di Maestrelli che taglia centralmente in campo in bello stile fino ai 25 metri, atterrato, ma Favale sulla punizione scivola e il pallone fa… la stessa fine. Ancora una bella manovra dei ragazzi di Gorgone al 25’, tempi dettati da Favale ma sull’ultimo tocco manca l’insediamento di maglie bianche nell’area amaranto. E anche per il Ferentino una manovra interessante al 27’, si innesca il duetto Camilli-Di Stefano ma il tiro è telefonato tra le braccia di Barzanti. C’è tempo anche per un cooling break, una vera salvezza nella mattinata bollente di Ferentino. La gara riprende su ritmi decisamente più blandi, al 35’ un cross da sinistra di Piscopo, Maestrelli svetta davanti a Barzanti che esce ma non la chiama e resta nella ‘terra di mezzo’. Dall’altra parte capovolgimento di fronte, pallone di Di Stefano oltre la linea dei difensori canarini attirati ai 40 metri, si incunea bene Camilli che entra in area e batte Barzanti ma è offside. Nel finale di tempo duetto Favale-Selvini ma l’attaccante giallazzurro scivola al momento del cross in area. A tempo scaduto c’è spazio per un’occasione sfumata per il Frosinone: Milazzo da destra risponde presente, cross per Peres che in corsa e al volo alza la mira da distanza anche abbastanza favorevole. Il tempo si chiude 0-0.

SECONDO TEMPO – Girandola di cambi nelle due squadre, nel Frosinone tutti nuovi. Al 4’ Piacentini copre il pallone in area, scarico su Barella che colpisce il palo con Palombo che rischia di emulare l’errore di Chichizola in Genoa-La Spezia. Al 12’ il Ferentino si allunga in contropiede, ‘tiro a giro’ di Gobbo ma Stellato è attento a deviare in angolo. Al 13’ Piacentini si fa trovare oltre la linea di difensori e batte Palombo ma è offside. La squadra di Gorgone, pur sotto di una rete, non snatura il proprio gioco: pressing alto e costante ricerca del dialogo. Giallazzurri raccolti ma pericolosi sulle ripartenze: al 16’ Barletta parte sul pallone dettato dalle retrovie, controllo di tacco a seguire, ingresso in area e ‘scavetto’ che si spegne sull’esterno della rete. Il Frosinone spreca ancora 1’ dopo Piacentini che salta Palombo ma a porta vuota si allunga la sfera fuori. E Ferentino che non perdona e al 18’ direttamente da calcio d’angolo va in vantaggio con Piscopo grazie ad una traiettoria infida che si infila sul secondo palo, sotto la traversa. Bella l’esecuzione ma un po’ di leggerezza generale in area giallazzurra da parte di tutti i difendenti. Il Frosinone non ci sta e prima costringe alla deviazione Palombo, poi si procura con Di Monaco un rigore che Piacentini realizza per il pari. Prima del cooling break al 25’, il solito Piacentini controlla di petto in area spalle alla porta, rovesciata in bello stile tra le braccia di Palombo. Frosinone vicino al 2-1 poco dopo la mezz’ora, pallone di poco fuori di Di Palma, con Palombo battuto. Nel Ferentino intanto rientra Capodanno per Orsinetti, si fa male Gobbo rilevato da Panaccione. I ragazzi di Gorgone non mollano e al 36’ arriva il meritato vantaggio, ci pensa ancora Piacentini con una botta che si infila alla destra di Palombo. Piacentini scatenato, al 42’  si allarga in area e tira, Palombo in due tempi para. E su quell’azione arriva in triplice fischio finale.

Giovanni Lanzi

 

Articoli Recenti