COPPA ITALIA FEMMINILE, IL FROSINONE PERDE (4-0) E VA FUORI

 In Breaking News, News

TRASTEVERE: Dilettuso, De Angelis (15’ st Di Lorè), Percuoco, Ferrazza, Passarani (26’ st Fatali), Berarducci (15’ st Boldorini), Felici (15’ st Fiorini), Massimi, Serao, Boldrini, Merigliano (22’ st Pagano).

Allenatore: Felici.

FROSINONE: Guidobaldi, De Stradis, Campanelli, Conti (26’ st Palmigiani), Pellegrini (5’ st Di Salvo), Cacchioni (33’ st Lanna), Verrecchia (1’ st Natali), Antonucci, Sgambato, Santacroce, Rutigliano (20’ st Belrose).

A disposizione: Polidori, Daggiante, Gardellini.

Allenatore: Crecco.

Arbitro: signor Alessio Amadei di Terni; assistenti sigg. Matteo Capogna di Roma 2 e Isabella Mastroippolito di Roma 2.

Marcatori: 18’ pt Merigliano (T), 2’ st Felici (T), 35’ st e 43’ st Serao (T).

Note: spettatori: 50 circa; angoli: 8-4 per il Trastevere; ammoniti: 42’ pt e 18’ st Antonucci (F); espulsa: 18’ st Antonucci (F).

ROMA – Il Frosinone femminile esce di scena dalla Coppa Italia rimediando un sonoro 4-0 dalla trasferta romana in casa del Trastevere che si qualifica agli ottavi di finale della competizione tricolore.

La squadra di Crecco parte all’attacco, al 1′ ripartenza dopo un calcio d’angolo battuto dalla squadra di casa ma Rutigliano controlla male e l’azione sfuma. In questa fase iniziale è netta la prevalenza del Trastevere che gira palla rapidamente e imbuca continuamente la difesa giallazzurra. Al 18′ arriva il primo gol dall’ennesima verticalizzazione centrale con Merigliano che arriva davanti a Guidobaldi e calcia a botta sicura, tiro respinto ma l’attaccante della squadra di casa si ritrova il pallone tra i piedi e infila a porta spalancata, benché in posizione defilata. La reazione del Frosinone genera una serie di angoli sui quali sia Cacchioni che Pellegrini non riescono a deviare a rete palloni interessanti.

Al 22′ è fenomenale Guidobaldi sulla potente conclusione di Massimi che devia sul palo. Al 29′ il Frosinone ha la sua unica vera palla gol, con Conti che colpisce la traversa su un calcio di punizione da 40 metri. Nel secondo tempo la musica non cambia, Trastevere a costruire e Frosinone incapace di opporsi con ordine. Al 2′ azione sulla destra e cross, Felici, lasciata solissima dalla difesa ospite, insacca indisturbata con un preciso diagonale. Al 18′ Frosinone in 10. Fallo a centrocampo di Antonucci che si prende il secondo giallo e va anzitempo negli spogliatoi.

Al 35′ il Frosinone perde un pallone velenoso in uscita, palla che viene appoggiata a Serao che dal vertice sinistro segna con una splendida soluzione a giro sul secondo palo. Al 41′ è ancora Guidobaldi a salvare su un calcio di punizione dal limite di A. Boldrini. Nel finale il gol del definitivo 4-0 ancora realizzato da Serao in contropiede. Ora la testa torna al campionato con l’obiettivo di risalire la corrente in classifica e mettersi al più presto in salvo.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti