CROTONE-FROSINONE 2-0, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

CROTONE (3-4-1-2): Festa; Golemic, Cuomo, Nedelcearu; Mogos (31’ st Borello), Estevez (31’ st Schirò), Awua, Schnegg (36’ st Sala); Kone (31’ st Giannotti); Maric, Mulattieri (7’ st Kargbo).

A disposizione: Saro, Vulic, Calapaj, Marras, Canestrelli, Nicoletti, Cangiano.

Allenatore: Modesto.

FROSINONE (4-3-3): Minelli; Zampano (30’ st Bozic), Gatti, Barisic, Cotali; Rohden (16’ st Tribuzzi), Ricci, Lulic (16’ st Boloca); Canotto (25’ st Manzari), Novakovich, Cicerelli (16’ st Zerbin).

A disposizione: Ravaglia, Marcianò, Oyono, Kalaj, Haoudi, Brighenti, Stampete.

Allenatore: Grosso.

Arbitro: Signor Matteo Gariglio di Pinerolo (To); assistenti Francesca Di Monte di Chieti e Gianluca Sechi di Sassari; Quarto Uomo Claudio Gualtieri di Asti; Var Marco Serra di Torino, Avar Alessandro Cipressa di Lecce.

Marcatore: 15’ pt Maric, 3’ st Golemic.

Note: spettatori: 1.000 circa; angoli: 6-3 per il Frosinone; ammoniti: 26’ pt Kone, 33’ pt Golemic, 35’ pt Schnegg, 45’ pt Canotto, 28’ st Estevez, 39’ st Kargbo, 48’ st Cotali; recuperi: 0’ pt; 7’+1 st.

CROTONE – Continua la maledizione dell’Ezio Scida, dove i giallazzurri non vincono dal maggio 2007 (2-3). Il Frosinone nella serata del potenziale salto di qualità esce da Crotone con un 2-0 al passivo che fa male. I giallazzurri partono bene, sfiorano per due volte il vantaggio con Canotto ma alla prima occasione per il Crotone devono incassare il rigore del vantaggio degli ‘squali’ confezionato e firmato da Maric al 15’. In avvio di ripresa il 2-0 è la classica doccia fredda, ancora tutta la fase difensiva rivedibile, con Golemic libero di battere di testa su un pallone da calcio d’angolo. Poi almeno 4 grandi occasioni per riaprire il match con Canotto, Cicerelli, Gatti compresa una traversa del neo entrato Zerbin. Ma la fiammata giallazzurra si spegne nonostante la girandola di cambi effettuati da Grosso nel tentativo di rivitalizzare i suoi da una serata completamente storta. In classifica il Frosinone resta al settimo posto ma bisognerà attendere le partite di Perugia ed Ascoli in programma mercoledi sera.

Articoli Recenti