FROSINONE, PARI STRETTO CON IL GRIFONE GIALLOVERDE (2-2)

 In Breaking News, News

FROSINONE: Guidobaldi, De Stradis (16’ pt Gargiulo), Palmigiani, Conti M., Daggiante (8’ st Natali), Verrecchia (19’ st Belrose), Antonucci, Rutigliano, Carcini, Di Salvo (19’ st Santacroce), Campanelli.

A disposizione: Conti R., Galluzzi, Caldaro, Bevilacqua, Lanna.

Allenatore: Crecco.

GRIFONE GIALLOVERDE: Franco (1’ st Girvasi), Egidi, Nicosia Vinci (17’ st Aversa), De Cesaris, Luwei Haring Lovett, D’Onofrio (17’ st Forgnone), Panichi (32’ st Lorenzetti), Adiutori, Conti, Millocca, Vitillo.

A disposizione: Petrazzi, Ambrosio, Paglicci.

Allenatore: Gagliardi.

Arbitro: sig. Michele Palomba di Torre del Greco (Na); assistenti sigg. Riccardo Falcidia di Frosinone e Gabriel Turriziani di Frosinone.

Marcatori: 24’ pt Adiutori (rig. G), 24’ st Carcini (F), 31’ st Adiutori (rig. G), 40’ st Antonucci (F).

Note: angoli: 4-2 per il Frosinone; spettatori: 100 circa; ammoniti: 23’ pt Di Salvo (F), 30’ st Palmigiani (F), 32’ st Panichi (G), 45’ st Crecco (all. F), 48’ st Gargiulo (all. G.): recuperi: 3’ pt; 6’ st.

FERENTINO – Nella seconda giornata di Coppa Italia nel girone 5 di serie C femminile, il Frosinone dopo il ko d’esordio con la Roma Calcio Femminile (3-1) affronta la formazione capitolina del Grifone Gialloverde e ottiene un pareggio per 2-2 che alla resa dei conti va anche stretto alle ciociare. Nel primo tempo un rigore porta in vantaggio le romane grazie alla realizzazione di Adiutori (24’) che poi siglerà anche il secondo gol ospite sempre dal dischetto (76’). Tutte nella ripresa le reti del Frosinone con una magia di Carcini dai venti metri (69’) per il provvisorio pareggio e il definitivo 2-2 con Antonucci (85’). Buono il carattere delle ragazze allenate da mister Crecco che hanno sempre cercato di rimettere in carreggiata la partita, riuscendovi nel finale convluso.

Prima della gara, come in tutti i campionati di calcio in programma nel weekend in Italia, è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Sinisa Mihajlovic, scomparso venerdì scorso a 53 anni a Roma dopo una lunga malattia.

PRIMO TEMPO  – Tanto equilibrio nei primi 15 minuti a causa anche del terreno di gioco non in perfette condizioni. Dopo 16’ Frosinone costretto al cambio per l’infortunio dell’esterno De Stradis, al suo posto Gargiulo. Al 18’ primo pericolo creato dal Frosinone con Conti che serve in area di rigore capitan Di Salvo, la conclusione di testa è parata dal portiere romano. Sull’immediato capovolgimento di fronte la conclusione di Vitillo è bloccata con sicurezza da Guidobaldi. Al 23’ l’arbitro fischia un calcio di rigore per una trattenuta di capitan Di Salvo in area di rigore. Dal dischetto non sbaglia Adiutori che insacca il gol del vantaggio romano (0-1) al 24’. La reazione del Frosinone sta nella giocata individuale di Rutigliano al 28’ che centralmente prova il dribbling, la conclusione viene respinta dal portiere avversario. Ancora Frosinone alla mezz’ora con Antonucci che non raccoglie di testa un cross in buona posizione centrale dentro l’area di rigore. Al 31’ il Grifone prova la conclusione fuori area con D’Onofrio ma il pallone finisce alto sopra la traversa. La palla-gol più clamorosa per il Frosinone capita al 40’: dribbling sulla destra di Carcini e successivo cross, il tentativo di Rutigliano in mischia viene respinto sulla linea da un difensore del Grifone. Sul calcio d’angolo ancora in mischia il Frosinone non trova la deviazione vincente. Dopo 3’ di recupero si chiude il primo tempo sullo 0-1 per il Grifone Gialloverde.

SECONDO TEMPO – Pronti e via, subito pericoloso il Grifone con D’Onofrio, la conclusione però finisce sull’esterno della rete. Il Frosinone reagisce e trova il tiro con Carcini (3’), brava a distendersi e a deviare in angolo il portiere Girvasi, subentrata nella ripresa a capitan Franco. Al 6’ sempre in evidenza Carcini che dopo un doppio dribbling prova il pallonetto, ancora si deve superare il portiere ospite. Sul calcio d’angolo successivo Gargiulo a botta sicura, sulla linea con il piede salva il portiere Franco. Si riaffaccia nell’area del Frosinone D’Onofrio al 17’ ma la conclusione è fuori misura. Al 21’ disattenzione difensiva del Frosinone, recupero della Panichi che calcia di potenza. Si supera il portiere Guidobaldi per le ciociare con una deviazione d’istinto. Al 24’ il gol del Frosinone con Carcini che da oltre 20 metri lascia partire di destro la conclusione a pallonetto che sorprende Girvasi, e riporta il punteggio in parità (1-1). Un gol tecnicamente davvero da applausi e strameritato per quanto costruito dalle giallazzurre. Al 30’ però ancora un rigore per le romane per un atterramento in area di rigore di Palmigiani. Dal dischetto ancora Adiutori che non sbaglia nemmeno stavolta e al 31’ riporta in vantaggio le romane (1-2). Il Frosinone non demorde e al 33’ sugli sviluppi di un calcio di punizione da metà campo è la Belrose a mancare il tocco vincente in piena area di rigore. Al 40’ il gol del Frosinone, d’orgoglio ma anche di tecnica. Azione ben costruita da Carcini sulla sinistra, palla filtrante per Antonucci che prova il tiro sul primo palo con il pallone entra sotto l’incrocio dei pali (40’) per il 2-2. Al 45’ Carcini prova la conclusione dalla sinistra che però il portiere romano blocca a terra in due tempi. Dopo 6’ di recupero il punteggio finale è di 2-2.

Fermo il campionato per la sosta natalizia, si riprende  domenica 15 gennaio proprio il Grifone Gialloverde (ore 14.30) a Roma. Per la Coppa Italia, invece, l’ultimo impegno, nel girone 5 domenica 8 gennaio, con la trasferta sul campo del Trastevere.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti