FROSINONE-SPAL 2-0, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

FROSINONE (4-3-3): Turati; Sampirisi, Lucioni, Szyminski, Cotali; Kone (35’ st Rohden), Mazzitelli, Garritano (43’ st Frabotta); Ciervo (24’ st Insigne), Moro (35’ st Mulattieri), Caso (24’ st Lulic).

A disposizione: Marcianò, Loria, Ravanelli, Kalaj, Oliveri, Bocic, Borrelli.

Allenatore: Grosso.

SPAL (4-3-1-2): Alfonso (13’ st Thiam); Fiordaliso (13’ st Dickmann), Arena, Dalle Mura, Celia; Zanellato, Esposito, Valzania (27’ st Proia); Rabbi; Finotto (27’ st Moncini), La Mantia

A disposizione: Tripaldelli, Prati, Murgia, Peda, Almici, Rauti, Maistro, Tunjov

Allenatore: Venturato.

Arbitro: Signor Giacomo Camplone di Pescara; assistenti sigg. Paolo Laudato di Taranto e Mario Vigile di Cosenza. Il Quarto Uomo Mattia Pascarella di Nocera Inferiore (Sa). Var Eugenio Abbattista di Molfetta (Ba), Avar Valerio Colarossi di Roma 1

Marcatore: 2’ st Caso (F), 42’ st Mazzitelli (F).

Note: spettatori: 7.268 (2.929 abbonati) di cui 116 ospiti; incasso totale euro 46.988,00 compreso rateo abbonati; angoli: 6-4 per il Frosinone; ammoniti: 19’ st Szyminski (F), 42’ pt Rabbi (S), 24’ st Kone (F), 28’ st Cotali (F), 43′ st Mazzitelli (F); espulso: 42’ st Arena (S); recuperi: 2’ pt; 4’ st.

FROSINONE – Al ‘Benito Stirpe-Psc Arena’ non c’è spazio per le fantasie di nessuno. E così anche la Spal esce con una sconfitta che non può ammettere repliche: 2 gol incassati, almeno 8-9 nitide occasioni di gol che avrebbero potuto rendere una partita di calcio alla stregua di un set di tennis. Il Frosinone osserva gli emiliani per 20’25’ minuti, poi inizia la sarabanda di bel gioco, gol (mondiale quello di Caso, bellissimo quello su punizione di Mazzitelli su punizione) e occasioni. Giallazzurri a -3 dalla coppia di testa Bari-Reggina, quinti in classifica. E a fine gara tutti a raccogliere i cori della Nord.

Articoli Recenti