I GIOCATORI DEL FROSINONE A ‘PEDIATRIA’ E SONO EMOZIONI FORTI

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

Mattinata di emozioni forti come un ‘gollasso’ vincente all’ultimo secondo. All’Ospedale ‘Fabrizio Spaziani’ di Frosinone una rappresentanza di giocatori giallazzurri composta da capitan Lucioni, Sampirisi, Cotali, Roberto Insigne, Kone e Kujabi, si è recata a far visita presso il reparto di Pediatria per la consegna dei doni natalizi a tutti i bimbi ricoverati. A fare gli onori di casa, ad attendere i calciatori all’ingresso del nosocomio del Capoluogo c’erano i vertici della Asl: il direttore generale dottor Angelo Aliquò, il direttore sanitario del Presidio dottor Giampiero Fabi, il primario del reparto di Pediatria dottor Antonio Niccoli, la direttrice amministrativa dottoressa Eleonora Di Giulio e la coordinatrice infermieristica dottoressa Daniela Imola.

Nutrita anche la rappresentanza del Frosinone, in testa il direttore Marketing & Comunicazione-Rapporti Istituzionali, Salvatore Gualtieri con l’intero Ufficio Comunicazione. Le classiche foto di rito all’ingresso del reparto e poi il ‘tuffo’ – tutti debitamente con la mascherina – tra i sorrisi dei bambini che si sono sciolti nell’abbraccio dei giocatori alla consegna dei doni. Completini da calciatore, sciarpe, cappellini, astucci con materiale scolastico, felpe e gadget di vario tipo hanno invaso le stanze dei bimbi. Reparto pediatrico in piacevole fibrillazione per oltre mezz’ora, con capitan Lucioni da vero leader del gruppo a tenere banco. A grande richiesta, cellulari in funzione no-stop per le foto con il personale di Pediatria davanti al bellissimo albero allestito all’interno del reparto. Il direttore Gualtieri e capitan Lucioni al momento dei saluti hanno ringraziato il direttore generale della Asl, dottor Aliquò della bellissima esperienza, dell’ospitalità e di una opportunità così importante concessa al Club giallazzurro ma anche del grande lavoro svolto quotidianamente dai collaboratori.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti