LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER NESTA POST REGGIANA-FROSINONE

 In Breaking News, Prima squadra

REGGIO EMILIA – E’ ‘strasoddisfatto’ Alessandro Nesta. E lo ripete più volte nel corso della conferenza con l’Ufficio Stampa del Club. Tre punti nella gara più complicata, considerato il peso delle assenze. Nesta elogia lo spirito di squadra, l’attenzione e la concentrazione di un gruppo unito.

Soddisfatto per questa vittoria? La squadra ha rispettato il piano partita che aveva preparato?

“Sì, volevamo affrontarli esattamente come abbiamo fatto in fase difensiva, lasciare loro poche linee di passaggio. La Reggiana è una squadra che si muove molto, se vai forte in avanti ti apre linee di passaggio importanti e noi abbiamo fatto tutte scelte ben precise perché con 3 partite in sette giorni non puoi andare a mille in attacco. Siamo stati bravissimi nella fase difensiva, in quella offensiva abbiamo 2 o 3 cose davvero interessanti. Per cui il risultato è meritato”.

Una vittoria di squadra. Come giudica le prove dei vari Carraro, Gori, Boloca e Tribuzzi?

“Benissimo, tutti partecipi e tutti dentro il progetto. Ci tengono, quando vengono chiamati mettono su quel rettangolo verde tutto quello che hanno dentro. Questo è lo spirito del Frosinone. Sono ‘strasoddisfatto’. Faccio i complimenti a tutti. Li faccio a Carraro, anche se avessimo pareggiato quello che penso della sua gara non sarebbe cambiato. Per me ha fatto una grande partita, sono contentissimo e guardiamo tutti avanti con fiducia”.

Una vittoria pesantissima per come è maturata. Questo primo posto momentaneo cosa può significare?

“Nulla, pensiamo ad una partita alla volta. Dobbiamo mantenere questo spirito. Oggi avevamo una grandissima emergenza, ci si è fermato anche Kastanos, Tabanelli non stava bene e poi avevamo tanti giovani. Tribuzzi ha fatto una grande partita. Queste partite si vincono perché la squadra al completo è sul pezzo, perché la squadra ci tiene”.

Nonostante le ultime due convocazioni Ciano non è mai entrato in campo. Come sta, può recuperare per venerdì?

“In occasione della gara precedente lo abbiamo portato in panchina per onor di firma, stasera aveva al massimo 15’ nelle gambe. Alla prossima speriamo di averlo”.

Una buona vittoria in cui ha brillato anche l’ottimo esordio di Tribuzzi. Quanto sarà importante il suo utilizzo?

“Tribuzzi è un elemento importante, l’ho detto anche in occasione dell’altra partita. Allora entrò in corsa, stasera ha giocato dal 1’ anche in un ruolo strano per le sue caratteristiche. Ma lui ci dà tante soluzioni, ha un cambio di passo diverso da quello di altri giocatori in rosa. Siamo soddisfatti di lui”.

Lei non ha mai nascosto di avere un reparto offensivo profondo ed efficace. Queste ultime partite disputate in emergenza ne sono la dimostrazione pratica?

“Non mi sono mai lamentato dei miei giocatori, sono contento di tutti quelli che ho in organico. Noi come staff dobbiamo farli crescere, loro debbono metterci la parte che gli compete. Credo che la strada sia quella giusta”.

Questo Frosinone dimostra sempre di più di essere forte nella testa riuscendo a superare ogni avversità. È d’accordo?

“Sono d’accordo. Quando siamo questi anche di stasera, è la esatta rappresentazione. Poi le partite si possono anche perdere perché ci sono gli episodi e gli avversari ma dobbiamo mantenere questa concentrazione ed attenzione nelle partite. E questo spirito di squadra”.

 

Articoli Recenti