L’UNDER 17 CEDE 2-0 CONTRO LA LAZIO

 In Breaking News, Settore Giovanile

LAZIO: Renzetti, Cannatelli, Milani (dal 42’ st Casonato), Nazzaro, Zazza (dal 13’ st Iobbi), Petta, Di Tommaso (dal 25’ st Di Biagio), Oliva, Brasili (dal 42’ st Di Venanzio), Giubrone (dal 1’ st Di Porto), Di Nunzio (dal 25’ st Reddavide).
A disposizione: Martinelli, Giranelli, Zanchetta.
Allenatore: D’Urso.

FROSINONE: Stellato, Fratarcangeli, Stefanelli (dal 4’ st Crecco), A. Romano, Severino, Quadraccia, R. Romano (dal 28’ st La Porta), Tote, D’Andrea, Evangelisti, Coletta (dal 26’ st Voncina).
A disposizione: Vigliotti, Di Mauro, Capparelli, Zettera, Stazi, Fiorini.
Allenatore: Di Michele

Arbitro: sig. Luca Tagliente della sezione di Brindisi; assistenti sigg. Sergio Balbo della sezione di Caserta e Matteo Patrignani della sezione di Roma 1.

Marcatori: 19’ st Oliva rig. (Lazio), 41’ st Milani (Lazio).

Note: ammoniti: Petta (Lazio), Cannatelli (Lazio), Brasili (Lazio), Quadraccia (Frosinone); espulsi: Oliva (Lazio), Evangelisti (Frosinone).

ROMA – L’under 17 di mister Di Michele vanno ko contro i pari età della Lazio. I padroni di casa portano a casa i 3 punti e calano la terza vittoria consecutiva, 2-0 ai giallazzurri con entrambe le marcature arrivate nella ripresa.
Il primo tempo vede le due compagini affrontarsi con assoluto equilibrio, entrambe provano ad offendere ma le retroguardie sono ben attente e il primo tempo termina 0-0.
La ripresa del Frosinone comincia nel peggiore dei modi perché al 4’ minuto mister Di Michele deve sostituire Stefanelli per un grave infortunio al braccio. L’uscita del numero 3 canarino è stata accompagnata da un lungo applauso di tutti i presenti al “Green Club”. L’augurio è quello che Stefanelli possa guarire presto e tornare più forte di prima.
Il match riprende e la Lazio tenta l’affondo in più circostanze riuscendo a trovare il gol del vantaggio al 19’ minuto con Oliva che trasforma un calcio di rigore assegnato dal signor Tagliente della sezione di Brindisi.
Il Frosinone reagisce subito e arriva vicino al gol del pareggio grazie ad una conclusione pericolosa del numero 11 Coletta, l’estremo difensore biancoceleste in tuffo sventa la minaccia e devia in angolo.
A 4 minuti dal fischio finale i padroni di casa trovano il gol del raddoppio grazie a Milani che beffa Stellato e chiude definitivamente il match.

Ufficio Stampa
Frosinone Calcio

Articoli Recenti