MONZA-FROSINONE 2-0, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

MONZA (4-3-1-2): Lamanna; Sampirisi, Bellusci, Paletta, Carlos Augusto (26’ st Donati); Armellino, Fossati (1’ Barberis), D’Errico; Boateng (35’ st Machin); Mota Carvalho (35’ st Marin), Gytkjear (20’ st Maric).

A disposizione: Sommariva, Rigoni, Frattesi, Scaglia, Colpani, Lepore, Pirola

Allenatore: Brocchi.

FROSINONE (3-4-1-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Curado; Salvi (32’ st Zampano), Maiello, Kastanos (39 st Carraro), Beghetto (32’ st D’Elia); Rohden (12’ st Dionisi), Ciano, Parzyszek (12’ st Novakovich).

A disposizione: Iacobucci, Marcianò, Ardemagni, Tribuzzi, Tabanelli, Vitale, Szyminski.

Allenatore: Nesta.

Arbitro: signor Matteo Marchetti di Ostia Lido (Roma); assistenti sigg. Salvatore Affatato della sezione di Verbano-Cusio-Ossola e Gamal Mokhtar della sezione di Lecco; Quarto Uomo signor Giacomo Camplone della sezione di Pescara.

Marcatore: 5’ st Gytkjaer, 25’ st Mota.

Note: partita a porte chiuse; angoli: 8-6 per il Monza;  ammoniti: 13’ pt Kastanos, 13’ pt Dionisi (dalla panchina), 44’ pt Fossati, 22’ st Carlos Augusto, 34’ st Armellino; recuperi: 3’ st.

MONZA – Il Frosinone esce dallo stadio di Monza con due gol nel borsone e soprattutto senza punti nella sfida che metteva di fronte due formazioni importanti della serie Cadetta e i due ex compagni di tanti trionfi Nesta e Brocchi. Reti dei brianzoli concretizzate entrambe nella ripresa nel giro di 20’: al 5’ con Gytkjaer e al 25’ con Mota. I giallazzurri hanno giocato 90’ col freno a mano tirato, irretiti dalla manovra biancorossa imperniata su un ottimo Boeateng anche con poche idee e scarsa presenza nell’area brianzola.

Articoli Recenti