MORO-GOL: “NON POTEVO CHIEDERE DI MEGLIO, MA ORA PIEDI PER TERRA”

 In Breaking News, Prima squadra

FROSINONE – Primo gol in serie B per Moro, un gol da incorniciare sia per il peso specifico che ha avuto nella vittoria del Frosinone ma anche per il gesto tecnico da bomber di razza.

Moro, una prestazione così esaltante all’esordio in casa. Meglio di così non poteva iniziare. Siete soddisfatti?

“Siamo soddisfatti dopo due vittorie chiaramente ma non dobbiamo iniziare a pensare di montarci la testa. Per quanto riguarda l’aspetto individuale non potevo chiedere di meglio con il gol all’esordio che mi serviva”.

Al suo arrivo ha sentito dell’intenzione di ottenere una salvezza tranquilla. Questi sei punti e gli attesi rinforzi cambiano le prospettive?

“Come ho detto prima è veramente presto. Non si possono fare previsioni. Noi dobbiamo continuare su questa strada, siamo una squadra giovane e possiamo toglierci delle belle soddisfazioni”.

Che sensazioni hai trovato dopo il tuo primo gol in gare ufficiali davanti ai tuoi tifosi?

“Non mi aspettavo una Curva così calda. O meglio, ne avevo sentito parlare ma non pensavo così bella. Io quando esulto penso di trasmettere la mia carica e penso che si veda bene”.

Come ti stai trovando in questo Frosinone? E che obiettivi personali hai?

“Nella squadra bene sin da subito. Sono molto soddisfatto della scelta. Per quanto riguarda gli obiettivi stagionali, per un attaccante il gol è fondamentale e il mio obiettivo in questa stagione è farne almeno 15. E allora sarò soddisfatto. Poi se ne verranno di più… li prendiamo”.

Quanto è stimolante avere tanta concorrenza? Oggi in gol tu e Mulattieri.

“Mulattieri è un altro grande attaccante, magari ci copiamo qualcosa e possiamo comunque migliorare insieme”.

A chi dedichi il tuo primo gol in B?

“Sicuramente alla mia famiglia, sono distante da casa ma loro li sento sempre accanto. E poi sono contento di averlo fatto per i miei compagni, per la squadra intera”.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti