PORDENONE-FROSINONE, 2-0, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

PORDENONE (4-3-3): Bindi; El Kaouakibi, Bassoli (21’ st Sabbione), Dalle Mura, Andreoni; Deli (17’ st Gavazzi), Torrasi, Lovisa (1’ st Pasa); Mensah (31’ st Candellone), Butic, Cambiaghi.

A disposizione: Fasolino, Stefani, Barison, Pellegrini, Onisa, Anastasio, Vokic.

Allenatore: Tedino.

FROSINONE (4-3-3): Minelli; Brighenti, Szyminski, Barisic, Zerbin; Rohden (17’ st Manzari), Ricci (1’ st Lulic), Boloca; Canotto (1’ st Selvini), Ciano, Cicerelli (28’ pt Tribuzzi).

A disposizione: Ravaglia, Marcianò, Kalaj, Oyono, Maestrelli, Bozic, Haoudi, Stampete.

Allenatore: Grosso.

Arbitro: signor Marco Serra della sezione di Torino; assistenti Fabiano Preti di Mantova e Mario Vigile di Cosenza; Quarto Uomo Roberto Lovison di Padova; Var Giovanni Ayroldi di Molfetta, Avar Luigi Rossi di Rovigo.

Marcatore: 12’ pt Deli, 36’ st Cambiaghi.

Note: spettatori: 500 circa; ammoniti: 14’ pt Ricci, 8’ st Andreoni, 43’ st Selvini; angoli: 10-5 per il Pordenone; recuperi: 2’ pt; 3’ st.

LIGNANO SABBIADORO (UD) – Due legni del Frosinone nel giro di una manciata di minuti del primo tempo con Szyminski e Rohden e da quel momento in poi solo Pordenone, con i friulani che vanno al riposo in vantaggio grazie alla rete firmata da Deli al 12’ e raddoppiano al 36’ della ripresa con Cambiaghi. Ad evitare un passivo più pesante – nonostante uno sterile possesso palla dei giallazzurri che produce solo un’occasione per Ciano e un paio di conclusioni dell’esordiente Selvini  – ci pensa Minelli per tre volte nei primi 45’ e due nella ripresa sul doppio tiro di Cambiaghi prima della ingenuità di Barisic in occasione del 2-0. Grosso costretto a rinunciare dopo 28’ a Cicerelli, rilevato da Tribuzzi. Il Frosinone ammortizza l’ennesimo ko fuori casa di questo girone di ritorno (pesante anche nel punteggio come quello di Crotone, altra squadra con un piede in Lega Pro), restando agganciato all’ultimo treno per i playoff.

Articoli Recenti