PRIMAVERA 1, IL FROSINONE CAPOLISTA SFIDA L’INTER CAMPIONE D’ITALIA

 In Breaking News, Settore Giovanile

Poco meno di 3 anni fa – era il 19 dicembre 2019 e il mondo ancora non conosceva il dramma della pandemia e gli orrori di una guerra in Europa – il Frosinone sbancava 2-1 il ‘Konami Training Center’ di Milano negli ottavi di finale di Coppa Italia: la squadra giallazzurra allora allenata da Luigi Marsella vinceva 2-1 in rimonta sull’Inter guidata da Armando Madonna. In quell’Inter c’era Mulattieri, attuale attaccante giallazzurro che firmò la rete del provvisorio vantaggio dei neroazzurri, che venne avvicendato in corsa da Gnonto, attaccante in pianta stabile nella nazionale di Mancini. Sabato il lunch match della 10.a giornata del campionato Primavera 1 Trofeo ‘Giacinto Facchetti’ vedrà il Frosinone di Giorgio Gorgone, capolista a 20 punti in coabitazione con Juve e Roma, render visita ai neroazzurri campioni d’Italia allenati da Cristian Chivu che hanno un ritardo di 14 punti dai canarini ma soprattutto occupano il terz’ultimo posto della classifica. Inter vittorioso per la prima volta nell’ultimo turno, quando ha battuto la Fiorentina in trasferta. Frosinone reduce da un filotto di 5 successi in campionato e 1 in Coppa Italia e dal pari ottimo con l’Empoli in casa, partita disputata con una formazione di emergenza. L’Inter però torna dal turno di Youth League col vento in poppa dopo il 4-2 rifilato al Viktoria Plzen con quaterna del trequartista bulgaro Iliev – un giocatore già convocato nella nazionale maggiore – che aveva già deciso la gara di Firenze.

C’è una curiosità in casa neroazzurra: lo scorso anno dopo un ko con la Fiorentina l’Inter infilò 17 risultati utili di fila che portarono a conquista lo scudetto.

Il Frosinone nel frattempo vuole proseguire sulla rotta di una stagione comunque affascinante. La gara di Milano, al cospetto della squadra campione d’Italia, è l’ennesimo spartiacque per i ragazzi di Gorgone che contro l’Empoli hanno saputo reagire con forza al vantaggio toscano e più volta tra il primo e il secondo tempo hanno anche accarezzato la possibilità del sorpasso. Nel finale Bracaglia & soci bravi a tenere i nervi saldi sul ritorno di fiamma dell’ottima squadra guidata da Buscè. E tutto serve ad accrescere il bagaglio di esperienza. Gorgone per la trasferta di Milano ritrova Maestrelli e Peres che hanno scontato il turno di squalifica, ritrova il centrale di difesa Macej e l’attaccante Afi mentre c’è qualche dubbio per Maura che alla fine dovrebbe comunque essere tra i convocati. Condello, autore del gran gol del pareggio con l’Empoli, è entrato nella formazione ideale della settimana pubblicata su Mondoprimavera.com

Infine la terna arbitrale: l’arbitro è Claudio Panettella di Bari, assistenti Andrea Torresan di Bassano del Grappa e Alessandro Munerati  di Rovigo.

I convocati dopo la rifinitura: Afi, Bracaglia, Cangianiello, Di Chiara, Gozzo, Maestrelli, Milazzo, Mulattieri N., Palmisani, Peres, Selvini, Stellato, Benacquista, Bruno, Condello, Ferrieri, Macej, Maura, Miller, Pahic, Pera, Rosati, Stefanelli, Voncina.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

 

18 dicembre 2019

OTTAVI DI FINALE PRIMAVERA TIM CUP – INTER-FROSINONE 1-2

 

INTER Stankovic 6, Vaghi, Kinkoue 5, Ntube 5, Persyn , Schirò 5 (22’st Fonseca 5), Squizzato 5.5 (22’st Boscolo Chio 5.5), Colombini 5.5, Oristanio 6, Mulattieri 6 (13’st Gnonto), Vergani 5.5 (37’st Bonfanti) PANCHINA Tononi, Moretti, Cortinovis, Burgio, Sami, Vezzoni, Attys ALLENATORE Armando Madonna

 

FROSINONE Trovato 6.5, Nigro 7.5, Tonetto 8, Vecchi 7, Verde 7.5, Giordani 7, Venturini 7.5, Santi 7.5, Luciani 7.5 (45’st Altobello sv), Obleac 7.5, Vitalucci 8 PANCHINA Salvati, Esposito, Di Razzo, Coccia, Ortenzi, Selvini, Lauro, Morelli ALLENATORE Luigi Marsella

Articoli Recenti