PRIMAVERA 2, FROSINONE A TUTTA FORZA ‘RIBALTA’ LA SALERNITANA

 In Breaking News, Prima squadra

SALERNITANA: De Matteis, Motoc, De Lorenzo (20’ st Bammacaro), Iervolino, Perrone, Tumminelli (33’ st Garofalo), Marangoni, Sabatino (20’ st Guerra), Guida, Saponara (25’ st Palmieri), Russo.

A disposizione: Sorrentino, Vitolo, Giliberti, Grasso, Iuliano, Siena, Cannavale

Allenatore: Procopio.

FROSINONE: Palmisani; Evan, Pahic (15’ st Giordani), Bracaglia, Benacquista; Milazzo (36’ st Battisti), Peres, Cangianiello (42’ st Bianchi); Favale (42’ st Di Palma); Jirillo, Pittaccio (36’ st Scognamiglio).

A disposizione: Vilardi, Rosati, Bruno.

Allenatore: Gorgone.

Arbitro: signor Gianluca Grasso di Ariano Irpino; assistenti Roberto Terenzio di Cosenza e Antonio Caputo di Benevento.

Marcatori: 24’ pt Guida (S, rig), 44’ pt Favale (F, rig), 27’ st Pittaccio (F), 30’ st Cangianiello (F).

Note: spettatori: ; angoli: 6-4 per il Frosinone; ammoniti: 29’ pt Sabatino (S), 44’ pt Motoc (S), 5’ st Pahic (F), 23’ st Palmieri (S), 32’ st Bammacaro (S) ; recuperi: 2’ pt; 4’ st.

SALERNO – Una prova di forza, di intelligenza, bravura tecnica e sagacia tattica. Solo così il Frosinone sarebbe riuscito a sbancare il ‘Volpe’ di Salerno, nella partita probabilmente più importante della stagione, con la diretta concorrente al secondo posto, la Lazio, bloccata in mattinata sull’1-1 1 Cosenza. Detto e fatto: i ragazzi di Gorgone vincono 3-1 in rimonta a vanno a -1 dalla Lazio che riposerà all’ultima di campionato. Il Frosinone a 2 gare dal termine allunga anche a +5 dal Pisa, unica squadra che in questa stagione ha battuto i canarini due volte. Sabato sfida in casa alla neopromossa Cesena.

Il Frosinone si presenta all’appuntamento del ‘Volpe’ senza Maestrelli, Stampete e Selvini convocati in prima squadra. Gorgone fa di necessità virtù e dà spazio a tutti i componenti della rosa, con il rientro dopo diverse settimane di assenza del difensore centrale Giordani che siede in panchina e che entrerà in corsa. Tra i pali il portiere Palmisani, da destra a sinistra Evan, Bracaglia, Pahic e Benacquista. In mezzo al campo Peres è il play, Cangianiello e Milazzo le mezze ali. Quindi Favale alle spalle delle punte Jirillo e Pittaccio.

Il Frosinone inizia bene la gara, al 2’ Pittaccio cerca Favale che prova il pallonetto, parato. La gara è molto tattica, poche occasioni, le squadra si studiano. Al 15’ ancora il Frosinone in avanti, va al tiro Milazzo ma la sfera termina a lato. Al 19’ si va viva la Salernitana con Saponara che salta due giallazzurri e prova il filtrante per Marangoni ma l’azione sfuma. Al 22’ è ancora Saponara che si intende con Guida, Palmisani para. Forcing dei padroni di casa che ruotano attorno a Saponata che al 24’ detta per Guida, Pahic lo tocca e per il direttore di gara è rigore che lo stesso Guida trasforma.

Il Frosinone non si scompone, al 30’ un cross invitante di Favale e Pittaccio sbaglia di poco. I giallazzurri vogliono il pareggio, Milazzo pericoloso al 32’ ma sul cross nessuno la tocca. La Salernitana allora ci prova al 34’ con Marangoni, Palmisani si allunga e devia in angolo. La partita è viva, piena di ribaltamenti di fronte. Il Frosinone alza i giri del motore. Al 37’ azione travolgente di Favale che entra in area, serve Milazzo che alza la mira davanti a De Matteis. A 3’ dal 45’ è ancora Favale che si fa notare, tiro deviato in angolo. A 1’ dal riposo la svolta per i giallazzurri: tacco di Pittaccio in area, pallone a Cangianiello che viene agganciato: è rigore netto! Dal dischetto si incarica del tiro Favale che manda le squadre al riposo sull’1-1.

La partita riprende con il Frosinone che assume le redini del gioco. Al quarto d’ora Jirillo prova il tiro-cross ma il portiere De Matteis non si fa sorprendere. Al 24’ punizione di Favale per Pittaccio, tiro parato. Il gol del vantaggio giallazzurro è maturo. Pittaccio al 27’ tira fuori dal cilindro una grande giocata, vince un contrasto e si trova il pallone da calciare al volo, conclusione in fondo al sacco e Frosinone al sorpasso. Quattro minuti dopo Pittaccio ‘one man show’ detta un filtrante per Favale che sua volta vede Cangianiello, tiro 3-1 in cassaforte. Nel finale spazio anche per Scognamiglio, doppio dribbling e pallone di poco fuori.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti