RAPPRESENTATIVA FIUGGI-FROSINONE 0-17

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

RAPPRESENTATIVA FIUGGI: Ludovici, Marini, Tajani, Moriconi, Marianelli, Turmalaj, Seghetta U. (38’ pt Brasiello), Incocciati (30’ pt Tomaselli), Basilico, Heatley, Valentino, Agnoli.

A disposizione: Costa, Seghetta E., Caldarelli, Fontana, Cifarelli, Rositano,  Ruggero.

Allenatore: Agnoli M.

FROSINONE I TEMPO (4-3-3): Turati; Oyono, Kalaj, Lucioni, Cotali; Rohden, Boloca, Kujabi; Ciano, Moro (29’ pt Canotto), Manzari.

FROSINONE II TEMPO (4-2-3-1): Vettorel; Maestrelli (29’ st Macej), Monterisi, Bracaglia, Satariano; Cangianiello (29’ st Deyonge), Haoudi; Ciervo, Canotto (29’ st Selvini), Tribuzzi; Parzyszek.

A disposizione: Palmisani, Marcianò.

Allenatore: Grosso.

Arbitro: sig. Gianni Iannilli; assistenti Luca Lisi e Alessandro Gemma.

Note: spettatori 250 circa; angoli: 15-1 per il Frosinone.

Marcatori: 2’ e 33’ pt Ciano, 7’ e 9’ pt Moro, 19’ pt Boloca, 35’ pt Kalaj, 39’ st Rohden, 45’ pt Oyono, 3’, 16’ e 18’ st Parzyszek, 5’ st Canotto, 8’ st Maestrelli, 11’ st Haoudi, 12’ e 32’ st Bracaglia, 36’ st Selvini

FIUGGI – Si chiude con un inequivocabile 17-0 a favore del Frosinone il primo test stagionale giocato al Capo I Prati contro la Rappresentativa di Fiuggi. Grosso manda in campo 25 giocatori. La parte del leone la fa il polacco Parzyszek con una tripletta tutta nel secondo tempo. Doppiette per Ciano, Moro e il difensore Bracaglia. Interessanti indicazioni per il tecnico giallazzurro spalmati nei 90’ di gioco.

PRIMO TEMPO – Giallazzurri con il 4-3-3 alla prima uscita stagionale. Tra i pali Turati, davanti a lui la coppia di centrali è formata da Lucioni e Kalay, Oyono a destra e Cotali a sinistra chiudono il pacchetto. In mezzo al campo Boloca è il play, Kujabi e Rohden gli interni. In attacco Moro è il punto di riferimento centrale con Ciano e Manzari che agiscono da attaccanti esterni. Non prendono parte Szyminski, Lulic, Garritano e Gori (aggregato da qualche ora in ritiro) oltre a Novakovich. Frosinone subito avanti, al 2’ colpo di tacco di Kujabi per Manzari, pallone sul secondo palo dove arriva Ciano che realizza il primo gol del Frosinone per la stagione 2022-’23. Il 2-0 lo realizza Moro al 7’ dopo una progressione di Manzari, pallone per Ciano che tocca su Manzari, dribbling sul portiere e pallone per l’ex attaccante del Catania che di sinistro infila il raddoppio e 2’ dopo firma il provvisorio 3-0. Tanta buona volontà nella rappresentativa del Fiuggi, i canarini cercano e trovano i primi meccanismi della stagione con la ricerca costante del palleggio e dell’intesa, gli ingredienti di questa primissima fase di una nuova stagione. Difesa giallazzurra chiaramente poco sollecitata ma il pacchetto arretrato ruota attorno all’esperienza di Lucioni che muove sempre la prima palla in fase di costruzione. Al 15’ da un break di Oyono su Valentino, pallone che transita da Rohden per Kujabi che trova il duetto e va al tiro dal limite, pallone rimpallato provvidenzialmente da un difensore fiuggino. Al 19’ il Frosinone fa 4-0, Boloca si fa trovare davanti a Ludovici e lo batte di giustezza. Cerca il bis personale Ciano al 20’ direttamente dalla bandierina, pallone che accarezza il sette dalla parte opposta all’angolo di tiro. Tre tocchi, da Oyono sulla verticale per Ciano e quindi per il neo entrato Canotto che rimedia un colpo sulla caviglia al limite dell’area, sul vertice alto di destra. E’ la mattonella di Ciano che guarda il portiere e disegna una parabola imprendibile per il 5-0 al 33’. Nel giro di 1’ è Canotto che si vede deviare in angolo due conclusioni interessanti, sul secondo tiro dalla bandierina Ciano pennella sulla testa di Kalaj che infila il 6-0. Per il 7-0 si deve attendere 1’, Ciano sempre nel vivo dell’azione, pallone ad uscire per Rohden che non perdona dall’altezza del dischetto. Sul fischio del riposo arriva anche l’8-0, firmato da Oyono che raccoglie un corner corto e infila anche con la complicità di Ludovici.

SECONDO TEMPO – Squadra nuova in avvio di ripresa, con Satariano in terzineria e modulo che passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Davanti a Vettorel i centrali sono Monterisi e Bracaglia, Satariano a sinistra e Maestrelli a destra. Doppio mediano con Cangianiello e Haoudi, quindi alle spalle di Parzyszek la batteria di trequartisti è composta da Ciervo, Canotto e Tribuzzi. Ed è Parzyszek al 3’ a suonare la nona, 2’ dopo tocca a  Canotto che dal limite infila il 10-0. Ottimo scambio in area tra Tribuzzi e Satariano, botta dell’attaccante maltese deviata in angolo. Sul tiro dalla bandierina imperioso stacco di Maestrelli che firma l’11-0. Cerca gloria anche Ciervo che fa tutto bene ha trova la traversa a dirgli di no sul tocco morbido. Non perdona all’11’ Haoudi per il 12-0, 1’ dopo è Bracaglia a bucare ancora la porta dei termali. Al 16’ dopo uno slalom speciale di Tribuzzi a sinistra, è Parzyszek con un tocco morbido a battere il portiere della Rappresentativa del Fiuggi. Ed è ancora il bomber polacco, di rientro dalla stagione in prestito in Polonia, con un gran tiro al volo infila il 15-0 sul primo palo. Tre cambi per Grosso che al 29’ manda in campo Selvini, Deyonge e Macej per Canotto, Cangianiello e Maestrelli. Cambia qualcosa in campo con Deyonge che si abbassa sulla linea dei terzini e si piazza a sinistra e Satariano che sale sulla linea d’attacco nel modulo che nel frattempo è tornato al 4-3-3, con Ciervo che scala nella posizione di intermedio di destra. Nel frattempo il 16-0 lo realizza Bracaglia, doppietta personale per il centrale di difesa della Primavera. Assist di Ciervo con la targhetta ‘basta spingere’, Selvini sul secondo palo fa 17-0 al 36’. Un problemino fisico nel finale per Haoudi, costretto a lasciare il campo anzitempo, al suo posto rientra Cangianiello. Il tempo di far scorrere gli ultimi istanti di gara e il triplice fischio finale fissa il 17-0. Sabato si replica con l’Alatri sempre al Capo I Prati.

Giovanni Lanzi

Articoli Recenti