VICENZA-FROSINONE 0-2, IL TABELLINO

 In Banner Post, Banner Slider, Prima squadra

VICENZA (4-3-1-2): Pizzagnacco; Di Pardo (13’ st Ierardi), Cappelletti, Brosco, Calderoni (10’ st Bruscagin); Zonta (13’ st Giacomelli), Rigoni (13’ st Pontisso), Proia; Dalmonte; Diaw, Lanzafame (27’ st Longo).

A disposizione: Grandi, Confente, Pasini, Padella, Longo, Crecco, Mancini, Sandon

Allenatore: Di Carlo.

FROSINONE (4-3-3): Ravaglia; Zampano, Gatti, Szyminski, Cotali; Garritano (44’ st Hauodi), Maiello, Boloca; Canotto (44’ st Satariano), Ciano (31’ st Tribuzzi), Zerbin (31’ st Charpentier).

A disposizione: De Lucia, Palmisani, Bevilacqua, Kremenovic, Koblar, Klitten, Rohden

Allenatore: Grosso.

Arbitro: Signor Daniele Minelli di Varese; assistenti Sigg. Francesca Di Monte di Chieti e Alessio Saccenti di Modena; Quarto Uomo Signor Daniele Perenzioni di Rovereto; Var Sig. Luigi Nasca di Bari, Avar Sig, Oreste Muto di Torre Annunziata.

Marcatore: 4’ pt Ciano, 35’ st Maiello (rigore).

Note: spettatori: 3.500 circa (di cui 60 da Frosinone); angoli: 12-2 per il Frosinone; ammoniti: 12’ pt Zerbin, 23’ pt Zampano, 26’ pt Bruscagin, 25’ st Proia, 28’ st Longo, 36’ st Diaw; espulso: al 36’ pt Magalini (ds del Vicenza); recuperi: 2’ pt; 4’ st.

VICENZA – Devastante. E’ un Frosinone di lotta e di governo quello che maramaldeggia al ‘Menti’ di Vicenza, riportando a casa i primi 3 punti della stagione ma soprattutto confortando le scelte del tecnico Grosso. Un Frosinone anche sprecone, con un pizzico di cinismo in più la partita avrebbe potuto assumere contorni da partita di pallavolo. Dopo un primo tempo chiuso a reti bianche ma pieno zeppo di occasioni, il Frosinone passa in vantaggio con Ciano al 4’ e raddoppia con un rigore realizzato da Maiello al 35’. Per il Vicenza una sola occasione in avvio di gara, con Gatti che prima cincischia e poi salva. Poi solo Frosinone dall’inizio alla fine.

 

Articoli Recenti