CONFERENZA STAMPA DI MISTER GROSSO POST MONZA-FROSINONE

 In Breaking News, Prima squadra

MONZA – L’amarezza si taglia con il coltello nel post-gara del Frosinone e nelle parole del tecnico Fabio Grosso.

Quanto pesa perdere una gara che per lunghi tratti è stata dominata dal Frosinone?

“E’ una sconfitta che fa male, è stata una partita nella quale abbiamo mostrato di avere delle qualità giocando per larghissimi tratti della gara molto bene. Ci sarebbe stato stretto anche il pareggio e invece usciamo dal campo con una sconfitta. C’è grande delusione ma dovremo saperla usare per prendere gli insegnamenti necessari e guardare avanti”.

Perché ha tenuto Zerbin e Ricci stanchi sul campo permettendo a D’Alessandro di fare il suo comodo come in occasione del 2-2 e ai centrali di centrocampo del Monza di avanzare senza ostacoli?

“Penso ad una partita che abbiamo dominato. Non credo che nel caos finale ci siano state tutte queste grandi pressioni. Sono state azioni partite da episodi che avremmo potuto e dovuto gestire meglio. Non siamo stati bravi e come ho già detto questo ci deve essere da insegnamento. Tante cose le abbiamo fatte bene ed altre no. Quelle buone dobbiamo essere bravi a riproporle, quelle non buone a migliorarle”.

Mister Grosso, sul 2-0 che cosa è successo? Pensavate di averla vinta ed è scesa un po’ l’attenzione?

“E’ successo che abbiamo preso un gol da palla inattiva, poi abbiamo preso un altro gol in una delle poche azioni che hanno fatto gli avversari e quindi abbiamo preso il terzo gol (azione che ha portato al rigore, ndr) nella quale eravamo in sette schierati al limite dell’area. Nel caos finale non siamo stati bravi a gestire determinate situazioni ed abbiamo pagato caro il prezzo di questi errori perché penso che oggi il pareggio ci sarebbe stato anche stretto”.

Tre gol così il Frosinone non li aveva mai presi. Purtroppo non c’è stata la tenuta difensiva sperata. L’assenza di Gatti si è sentita?

“Per me i ragazzi hanno fatto una grandissima prestazione in larghissimi tratti della gara. Non siamo stati bravissimi in determinate situazioni ma penso che oggi sia stata una delle migliori prove fino ai minuti finali nel caos in cui non abbiamo avuto la qualità per uscirne bene”.

Per tre quarti di gara un Frosinone che aveva ampiamente meritato i tre punti, poi, in parte inaspettatamente, è uscito fuori il Monza. Quanto pesa a livello psicologico questa sconfitta?

“E’ stata una grande delusione. Ma dobbiamo crescere, pensare alla prossima partita per poterla giocare alla grande”.

Come mai ha scelto di escludere dal match Casasola schierando Gori?

“Perché pensavo potesse essere più utile Mirko nella partita di oggi. Ha fatto una grandissima partita come tutti i suoi compagni, sembra strano parlare di migliore partita oggi ma questa per me è stata una delle migliori gare”.

Quali sono le prime sensazioni su Charpentier?

“Gabriel penso che abbia avuto un infortunio muscolare, lo valuteremo nei prossimi giorni ma credo che per un po’ di tempo dovrà stare fuori”.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti