LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER GROSSO POST SUDTIROL-FROSINONE

 In Breaking News, Prima squadra

BOLZANO – Al termine della gara le consuete parole del tecnico Fabio Grosso all’Ufficio Stampa del Frosinone.

Mister Grosso, tanto gioco, tanto possesso ma abbiamo avuto difficoltà nella finalizzazione. Secondo lei quali i motivi?

“I motivi sono che abbiamo trovato un avversario che aveva 8 giocatori al limite della loro area e 2 a ridosso, che aspettavano i nostri errori per ripartire. Non ne abbiamo fatti tanti, comunque. Queste sono partite difficilissime e il loro percorso lo dimostra. Pero sono contento della prestazione dei ragazzi, contento di esserci aggrappati ad un risultato che se avessimo perso sarebbe stato clamorosamente immeritato. Ci portiamo a casa questo punticino: domenica avevamo ‘pianto’ nel finale, oggi facciamo un mezzo sorriso e guardiamo avanti perché il campionato è lungo e difficile”.

Mister ci racconti la partita dal suo punto di vista e poi cosa è successo con Bisoli dopo il fischio finale?

“L’ho raccontata già in precedenza. Penso che non era facile creare occasioni da rete, non è stato facile per tutte le squadre che hanno affrontato questo avversario che ha l’abitudine di stare lì, di saper aspettare e saper soffrire per poi piazzare questa palla alle spalle dal nulla e impensierirti. Noi ci siamo caduti in quella trappola una sola volta ed abbiamo pagato dazio. Poi abbiamo cercato con tutte le forze il pareggio, sia nel primo che nel secondo tempo, costruendo tante occasioni da rete che contro questo Sudtirol non sono davvero facili da creare. Bisoli nel finale veniva verso la nostra panchina, gli ho detto che doveva stare nella sua”.

Per quanto visto in campo forse meritavamo più di un pareggio. Rohden ha qualche problema fisico?

“Marcus è rientrato dalla nazionale, non era al massimo della condizione. Ho preferito mettere Roberto (Insigne, ndr) che sta bene ed ha fatto una grande partita. Sampirisi ha avuto un leggero rialzo febbrile. Ho messo dentro i ragazzi perché come ho sempre detto la rosa ha tanti interpreti e noi dobbiamo sentirci tutti dentro”.

Ci spiega la scelta di schierare Monterisi dal primo minuto? E cosa gli ha detto dopo il gol?

“L’ho detto poco fa. Avevamo fuori Lucioni e Mazzitelli oltre a Kone. Insigne e Monterisi hanno fatto una grandissima gara, necessari anche a tenere il giusto equilibrio in campo. All’inizio ho deciso di mettere Bocic a sinistra per evitare di partire con troppi giocatori offensivi”.

Un pari è il risultato più giusto contro questo Sud Tirol, un punto prezioso anche per la classifica visti gli altri risultati?

“Vedendo la gara il pari è strameritato e vedendo quando l’abbiamo raggiunto è un punto guadagnato che ci teniamo stretto. E la classifica la conosciamo ma serve a poco adesso. Bisogna recuperare le energie perché giovedi ci attende una squadra che sta viaggiando a gonfie vele e che vorrà darci filo da torcere”.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Articoli Recenti