IL FROSINONE PIANGE LA SCOMPARSA DI DOMENICO COSTANTINI

 In Breaking News, News

Un terribile lutto ha scosso il Frosinone. E’ venuto a mancare dopo una breve malattia Domenico Costantini, non solo il preparatore dei portieri di tante generazioni di estremi difensori ma l’anello di congiunzione tra diverse epoche del Club giallazzurro. Una vera e propria istituzione nel Frosinone. La Primavera, all’esordio in casa, gli dedicò una maglia. Tanta commozione quel giorno. Domenico, classe 1963, portiere tecnicamente compatto, ottimi fondamentali che gli permettevano di essere concreto in tutte le situazioni di campo è stato soprattutto un ragazzo di una serietà inconfondibile nel corso degli anni. Cresciuto calcisticamente nei primi Anni Novanta nella Vis Sezze prima di approdare alla Primavera della Lazio. Quindi il trasferimento al Sora del tecnico Claudio Di Pucchio e del ds Antonio Frasca, squadra con la quale vinse un campionato di serie D e rubò la scena per anni in serie C. Si accasò al Frosinone e dopo aver smesso con il calcio giocato iniziò proprio nel Club giallazzurro il suo percorso ventennale di preparatore atletico, dalla serie D fino alla serie A, firmando da protagonista al fianco di Ivo Iaconi la storica promozione in serie B nel giugno 2006, la seconda promozione alla B ancora con Stellone nel giugno 2014 e quella alla massima serie della stagione successiva, passando per le vittorie con la ‘Berretti’ e quella con la Primavera della scorsa stagione. A lungo è stato il supervisore di tutti i preparatori dei portieri del Settore Giovanile giallazzurro. Benvoluto dai ragazzi, tutti. Benvoluto dai tecnici e dagli staff, tutti. Benvoluto nel corso degli anni da quanti lo hanno conosciuto nel calcio ma anche al di fuori dell’ambiente. Benvoluto dal Frosinone che piange la sua scomparsa. Le esequie di Domenico Costantini verranno officiate mercoledi 14 settembre p.v. alle ore 15.30 al Campo Sportivo di Morolo.

 

Articoli Recenti