LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER NESTA POST PISA-FROSINONE

 In Breaking News, Prima squadra

PISA – La classifica si muove, anche se a piccoli passi. Nesta incassa il punto e fa capire che oggi sul terreno dell’Arena Garibaldi, in quel contesto di gara, si sarebbe potuto fare di più anche con quella zampata che alla fine serve a far girare anche le partite più scorbutiche.

Mister Nesta, non era facile oggi a Pisa. Come giudica la prestazione della squadra?

“Una partita totalmente diversa da quella di Empoli. Oggi è stata una battaglia, su un campo fangoso. Loro verticalizzavano molto, è stata una sfida senza tregua. Hanno avuto anche loro le occasioni ma la più clamorosa è stata la nostra e certe partite sappiamo che si possono portare a casa con una zampata. Comunque il Pisa ci ha dato grande pressione già in avvio, abbiamo faticato a dialogare nello stretto e così quando abbiamo provato a giocare direttamente sulla punta abbiamo creato qualche problema all’avversario”.

In questo momento è preoccupato o pensa che la squadra possa reagire a questo momento di difficoltà?

“Penso che la squadra sia in grado di reagire. Abbiamo ceduto dei giocatori, ne sono arrivati altri. Il primo obiettivo è valutare come stanno i nuovi e nel caso metterli nelle giuste condizioni. Ci sono 5 sostituzioni durante una partita, gli innesti fanno la differenza”.

Ottava partita senza successo. Pensa che l’arrivo dal mercato di tre attaccanti possa risolvere questo problema?

“Vediamo, finora quelli che ci sono hanno fatto bene. Avere più giocatori con caratteristiche differenti dà sempre un aiuto”.

Il match non si sbloccava, come mai ha inserito Parzyszek solo a cinque minuti dal termine?

“Perché in quel frangente loro avevano messo dentro gente di grande gamba, come Palombi e la nostra squadra era abbastanza stanca tra quelli che non giocavano da tempo e quelli che avevano disputato la gara precedente. Sarebbe stato come snaturare un equilibrio che, di fronte anche ai loro avvicendamenti, non avremmo potuto tenere per molto tempo. Ecco per cui ho scelto di farlo entrare solo a 5’ dalla fine”.

Oggi brutta partita, è sembrato un passo indietro rispetto ad Empoli. L’unica cosa buona è non aver perso. Saranno disponibili per sabato i nuovi acquisti?

“L’ho già detto in precedenza, dobbiamo valutare le loro condizioni. C’è gente che sta ferma da un po’. Speriamo che tutti stanno bene e che possiamo impiegarli”.

Oggi i migliori in campo sono stati i due portieri. È più un merito loro o un demerito degli attaccanti?

“Ci sono state occasioni nitide… Beh non saprei rispondere”.

Mister ha trovato quell’equilibrio che cercava nella sua squadra dopo Empoli?

“Oggi valutare l’equilibrio è difficile. Abbiamo fatto bene in fase difensiva, siamo stati compatti. Però oggi è stata una partita sporca, tra duelli e botte su un campo fangoso e con la palla che volava da una parte all’altra”.

Dobbiamo aspettarci una nuova posizione per Brighenti nella difesa a 4 o è stato solo un caso che oggi è stato impiegato come terzino destro?

“La partenza di Brighenti a destra era per dare un po’ di equilibrio. Contro l’Empoli avevamo imbarcato tanto, lui è un centrale che ha fatto il terzino per cui potrebbe essere una soluzione. E comunque un po’ di equilibrio rispetto alla gara precedente c’è stato”.

 

Articoli Recenti